La Premier League conta solo 2 contagi su 966
La Premier League conta solo 2 contagi su 966

Roma, 23 maggio 2020 - La Liga ha annunciato ufficialmente il suo ritorno attraverso le parole del primo ministro Sanchez, ma le buone notizie arrivano anche dall'Inghilterra, dove la seconda serie di tamponi ha dat risultati molto positivi.

Sono solamente 2 infatti i casi su 996 test effettuati in questi ultimi giorni a tutti i calciatori e membri dello staff delle venti squadre del massimo campionato inglese. Al primo giro i positivi erano risultati in totale sei, e su molti meno test, e per questo c'è da credere che il pericolo contagio tra i calciatori a oggi in Inghilterra sia al minimo.

La Premier League ha precisato tramite il comunicato però che i 6 precedentemente scoperti positivi non sono rientrati nella conta dei tamponi di questa serie, dato che stanno tutt'ora seguendo il periodo di quarantena. Quarantena che sarà obbligatoria ma di una settimana soltanto anche per i nuovi due contagiati, come ci informa la lega inglese. "I nuovi positivi si isoleranno per un periodo di sette giorni. Per la seconda serie, il numero di test disponibili per ogni club è stato aumentato da 40 a 50. I sei che erano risultati positivi al primo turno non sono stati inclusi nelle cifre del 19-22 maggio, poiché sono ancora all'interno della settimana prevista di quarantena. Non saranno forniti dettagli specifici su club o singoli individui e i risultati saranno resi pubblici dopo ogni prova" il testo ufficiale.

Spazio dunque a una nuova fase verso il ritorno in campo che pur non essendo ufficiale appare sempre più vicino. Dalla prossima settimana infatti i calciatori potranno tornare a svolgere gli allenamenti di gruppo dove potranno anche giocare partitelle e fare contrasti. Il passo fondamentale verso il ritorno della Premier League.