Matteo Politano
Matteo Politano

Milano, 22 gennaio 2020 – Sembra risolversi in casa Inter, dopo una lunga telenovela, la cessione di Matteo Politano. L’esterno mancino, però, non andrà a Roma ma probabilmente a Napoli. Decisive le prossime ore quando il direttore sportivo Giuntoli incontrerà gli agenti del calciatore per tentare di chiudere l’affare a breve. Niente Roma dunque, con i giallorossi che avevano tentato di prelevarlo nonostante fosse saltato lo scambio con Spinazzola.

22 MILIONI – Trattativa lampo tra Inter e Napoli per Matteo Politano. Gli azzurri hanno fiutato l’affare una volta saltato lo scambio con Spinazzola, per un giocatore a cui erano già interessati un mese fa con tanto di possibile scambio con Llorente. Alla fine Giuntoli ha raggiunto un accordo con Marotta e Ausilio per un prestito oneroso da due milioni di euro e un obbligo di riscatto a giugno da 20 milioni di euro. I club di fatto sono d’accordo già dalla serata di ieri, ora il Napoli deve trovare la quadra con il giocatore. Politano, saltata la Roma, sembra comunque orientato a lasciare l’Inter dove con Conte non trova spazio in un modulo che non gli si addice.

ERIKSEN A 20 MILIONI – C’è poi il mercato in entrata e l’Inter vuole chiudere al più presto per Christian Eriksen. Il mediano danese ha dato il suo benestare al trasferimento a Milano con contratto da top player fino al 2024, ma ancora non c’è l’accordo tra Inter e Tottenham sul cartellino. Prima offerta ufficiale da 15 milioni, ma i londinesi nicchiano. Nelle prossime ore gli agenti del calciatore dovrebbero avere un colloquio con il Tottenham per capire i margini di manovra e spingere verso Milano e, come spesso accade, l’incontro potrebbe arrivare a metà strada. L’Inter alzerà leggermente la sua offerta sfiorando i 20 milioni, a quel punto anche Mourinho dovrebbe arrendersi ad una decisione che Eriksen ha già preso. Nei prossimi quattro o cinque giorni sono attesi sviluppi.