Viktoria Plzen- Roma
Viktoria Plzen- Roma

Roma, 12 dicembre 2018 - Plzen, 12 dicembre 2018- Nonostante la sconfitta nell’ultima partita del girone, la bilancia della Roma non si sposta di un centimetro. Con la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League già archiviata nella scorsa giornata, i giallorossi regalano al Viktoria Plzen la qualificazione ai sedicesimi dei Europa League ai danni del CSKA Mosca, a cui non basta lo splendido 3-0 rifilato al Real Madrid.

Viktoria Plzen-Roma 2-1, rivivi la diretta

Il tabellone della Champions League: classifica, risultati e partite in programma

Il 2-1 non comprometterà il cammino della Roma, ma di certo rende sempre più precaria la posizione di Eusebio Di Francesco, messo sotto accusa già lo scorso fine settimana a causa del pareggio allo scadere in casa del Cagliari. La trasferta di Champions League poteva essere un modo per ripartire con il piede giusto, ma neanche in questo caso la sua squadra è riuscita a centrare la vittoria: fin dai primi minuti i giallorossi hanno concesso ampi spazi al Viktoria Plzen, provando a ripartire soltanto grazie a qualche contropiede.

È così che, dopo un primo tempo movimentato e ricco di occasioni, i padroni di casa riescono a sbloccare la partita al 62’ grazie a Kopic che manda al bar Santon e serve un pallone d’oro a Kovarik, a cui basta un semplice tap-in per siglare il vantaggio. La gioia dei ragazzi di Vrba dura appena quattro minuti: a pareggiare i conti per i giallorossi ci pensa Under con un pallone che lambisce il palo prima di entrare in porta.

Il Viktoria Plzen però non smette di lottare e, con l’Europa League nel mirino, preme il piede sull’acceleratore fino all’ultimo secondo. A 20 minuti dalla fine i padroni di casa riescono così a trovare il definitivo vantaggio con Chory, mandato in porta da un’eccellente azione personale del neoentrato Petrzela. Prima della fine c’è tempo anche per un’altra grandissima occasione per i padroni di casa, capitata proprio sui piedi del giocatore ceco, e per un cartellino rosso sventolato in faccia a Luca Pellegrini, costretto a lasciare il campo nel secondo dei quattro minuti di recupero per somma di ammonizioni.

È una sconfitta sì indolore per la Roma che non perde il treno diretto agli ottavi, ma che nel complesso pesa su una situazione diventata sempre più grave settimana dopo settimana. I gol subiti sono tanti, soprattutto in Europa dove i giallorossi non mantengono la porta inviolata da 30 partite consecutive, e per Di Francesco adesso è giunto il momento di invertire la marcia prima che sia troppo tardi.

Tabellino

Viktoria Plzen (4-2-3-1): Hruska; Havel, Hejda, Hubnik, Limbersky; Hrosovsky, Prochazka; Kopic (26'st Petrzela), Cermak (37'st Horava), Kovarik; Chory (41'st Reznicek). A disp. Kozacik, Pernica, Bucha, Ekpai. Allenatore: Vrba

Roma (4-2-3-1): Mirante; Santon (30'st Florenzi), Manolas, Marcano, Kolarov.; Nzonzi (35'st Lu. Pellegrini), Cristante; Under, Pastore (14'st Zaniolo), Kluivert; Schick. A disp. Olsen, Fazio, Juan Jesus. Allenatore: Di Francesco

Arbitro: Taylor (Gbr)

Reti: 17'st Kovaric, 22'st Under, 27'st Chory

Note - Ammoniti: Limbersky, Kluivert, Lu. Pellegrini. Espulso al 47'st Lu. Pellegrini per doppia ammonizione. Angoli: 4-3. Recupero: 1'; 4'.