Palermo, 13 giugno 2018 - Il Palermo batte, in rimonta, 2-1 il Frosinone e si avvicina al ritorno in Serie A. Al 5’ i ciociari pescano il coniglio dal jolly e, grazie ad una magia da 30 metri di Ciano, si portano sull’1-0. Al 45’ La Gumina rimette le cose in parità. Nella ripresa, a 9’ dalla fine, gli uomini di Roberto Stellone si ritrovano fortunosamente avanti grazie all’autogol di Terranova. Adesso, con questo risultato, i rosanero, in vista del ritorno, hanno due risultati su tre. Al contrario, gli uomini di Longo possono solo vincere.

La cronaca. La Gumina riprende Ciano. È questa la sintesi del primo tempo tra Palermo e Frosinone. Pronti via (5’) e i ciociari passano subito a condurre: perla balistica dai 30 metri dell'ex Cesena e sfera che s’infila nel sette. Subito lo svantaggio, il Palermo inizia ad avere in mano il pallino del gioco e al 30’ sfiora il pareggio con Dawidowicz: il numero 28 svetta sugli sviluppi di un calcio d’angolo e manca il bersaglio di un soffio. Al 42’ i rosanero si fanno pericolosi con Jajalo, il tiro, però, termina al lato rispetto alla porta di Vigorito. Tre giri di orologio e gli uomini di Stellone trovano l’1-1: Coronado serve La Gumina, che dal limite dell’area, con un colpo di biliardo (tiro di destro), buca l’incolpevole Vigorito.

Nella ripresa il Palermo, grazie allo sfortunata autorete di Terranova, completa la rimonta. Secondo tempo abbastanza bloccato e il primo tiro giunge al 61’ da parte dei padroni di casa: Aleesami mette al centro e La Gumina, di prima intezione, calcia alto. Quando il match sembra orientato al pareggio, arriva il colpo di scena (81’): angolo per il Palermo e goffo intervento da parte di Terranova che spedisce la sfera alle spalle di Vigorito. Gli uomini di Stellone in vista del ritorno hanno un grosso vantaggio: per tornare in Serie A, dopo un solo anno di purgatorio, basterà anche il pareggio. Al contrario, il Frosinone per ritrovare, dopo due anni, la massima serie dovrà solamente vincere.

Tabellino Palermo-Frosinone 2-1 5’ Ciano (F), 45’ La Gumina (P), 81’ aut. Terranova (P)

Palermo (3-4-1-2): Pomini; Dawidowicz, Struna (76’ Szyminski), Rajkovic; Rispoli (68’ Trajkovski), Murawski, Jajalo, Aleesami; Coronado; La Gumina (90’ Rolando), Nestorovski. Allenatore: Roberto Stellone

Frosinone (3-5-2): Vigorito; M.Ciofani, Terranova, Krainc; Paganini (63’ Frara), Sammarco (84’ Maiello), Gori, Koné, Crivello; Ciano (78’ Citro), Dionisi. Allenatore: Moreno Longo

Ammoniti: Murawski (P), Frara (F)

Arbitro: Sig. Daniele Chiffi