Petrachi rischia il licenziamento
Petrachi rischia il licenziamento

Roma 23 giugno 2020 - Roma e Petrachi sempre più lontani: tra la società giallorossa e quello che è ormai l'ex direttore sportivo la faccenda rischia di finire in tribunale, con una procedura di licenziamento già cominciata da parte della società.

Una storia che già aveva assunto contorni negativi con la sospensione da parte di Petrachi e che ora rischia di arrivare al capitolo finale. La richiesta di licenziamento per giusta causa sarebbe dovuta ai messaggi rilasciati da Petrachi alla società e anche dal continuo dissenso tra le scelte effettuate in questi tempi. Il rapporto tra la Roma e l'ex ds del Torino è dunque al capitolo finale, e visto che si andrà in tribunale è quasi impossibile pensare a un reintegro in società di Petrachi, che probabilmente cercherà già in queste settimane altre destinazioni.

Tra quelle possibili c'è anche la Fiorentina, che pur avendo già un uomo mercato di fiducia come Daniele Pradè, che oltretutto ha rinnovato anche in queste settimane visto il rapporto stretto che ha con la famiglia Commisso, potrebbe scegliere di aggiungere un altro dirigente di un certo spessore alla propria struttura societaria. L'intenzione è quella di dare a Joe Barone, braccio destro di Commisso e a oggi direttore generale della Fiorentina, l'incarico di gestire i rapporti in Lega e soprattutto di controllare gli sviluppi riguardo la costruzione del nuovo stadio, svincolandolo da altri compiti.

Ecco perché in tal senso una figura come quella di Petrachi non sarebbe di troppo in un club come la Fiorentina, lanciato verso una risalita dopo stagioni veramente difficili. Per quanto riguarda la Roma invece sarà confermata l'ascesa di Morgan De Sanctis nel ruolo finora occupato da Petrachi, di fatto già ufficializzata negli scorsi giorni dal club, che si unirà a Fienga e Baldini nella gestione delle trattative.