Ivan Perisic
Ivan Perisic

Milano, 12 aprile 2020 – Mentre l’Inter dovrà difendersi dagli assalti del Barcellona per Lautaro Martinez, o clausola o niente, ma il vice presidente Javier Zanetti ha recentemente affermato che resterà in nerazzurro, si lavora invece per l’uscita di scena definitiva di Ivan Perisic. Il croato è passato in prestito questa stagione al Bayern Monaco e i bavaresi pensano di riscattarlo.

15 MILIONI – La formula con cui l’esterno croato si è trasferito in Baviera è un prestito annuale con riscatto fissato a 20 milioni, ma difficilmente il Bayern lo riscatterà a quella cifra. Servirà uno sconto, comunque utile all’Inter per cedere definitivamente il calciatore e risparmiare importanti risorse sul suo ingaggio annuale da 4 milioni di euro. Lo stesso Ceo del Bayer Monaco Karl Heinz Rummenigge ha ammesso la possibilità di riscattare Perisic entro la fine di maggio. L’Inter non si oppone e lo stesso croato spinge per restare. Alla fine della fiera, l’accordo può arrivare sui 15 milioni di euro, cifra che l’Inter non disdegnerebbe affatto.

VANHEUDSEN E LO STANDARD – Altra novità dall’estero per l’Inter: Zinho Vanheusden potrebbe rientrare a Milano. Il difensore era stato ceduto un anno fa a titolo definitivo allo Standard Liegi, ma il club belga ha introdotto la politica del taglio degli stipendi scontrandosi con sei giocatori che, dopo aver rifiutato, sarebbero stati licenziati. Lo riporta Gianluca Di Marzio. Secondo fcinternews, lo Standard avrebbe congelato il 100% degli stipendi, andando allo scontro con i giocatori, ma sarebbe la situazione economica generale del club a destare preoccupazione. Lo Standard ha comunque destinato i soldi all’ospedale di Hasselt ma non ha avvertito i giocatori, da qui lo scontro. Il giocatore dunque potrebbe tornare, perché esisterebbe un accordo sulla parola tra Inter e Standard per la recompra dopo il riscatto dell’estate scorsa a 11 milioni di euro.