Pelé
Pelé

Milano, 1 ottobre 2021 - A distanza di un mese dal ricovero, Pelé può sorridere. Il brasiliano è stato dimesso dall'ospedale Albert Einstein di San Paolo, dove si trovava dallo scorso 31 agosto e dove è stato operato per la rimozione di un tumore al colon. Un brutto male, ma il peggio sembra ormai alle spalle per l'ex fenomeno della Nazionale verdeoro. Pelè dovrà comunque continuare a sottoporsi a chemioterapia. "Edson Arantes do Nascimento è stato dimesso dall'ospedale Israelita Albert Einstein la mattina di giovedì 30 settembre 2021. Il paziente - si legge nella nota diffusa dalla stessa struttura sanitaria - è stabile e continuerà la chemioterapia, dopo l'intervento chirurgico per rimuovere un tumore all'intestino, eseguito il 4 settembre". 

"Grazie a tutti per l'affetto"

"Quando il percorso è difficile, celebra ogni fase del viaggio. Concentrati sulla tua felicità - ha scritto su Instagram O Rei - È vero che non riesco più a saltare, ma in questi giorni ho preso a pugni l'aria più volte del solito. Sono così felice di essere tornato a casa. Voglio ringraziare tutto il team dell'Albert Einstein Hospital, che ha reso il mio soggiorno piacevole, con un'accoglienza umana e molto affettuosa. Grazie anche a tutti voi, che da lontano, riempite la mia vita con tanti messaggi d'amore". 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Pelé (@pele)

Leggi anche: Lazio-Lokomotiv 2-0