30 apr 2022

Serie A, i risultati delle partite: Spezia-Lazio 3-4, Acerbi la ribalta al 90esimo

Sampdoria-Genoa 1-0, errore fatale di Criscito. Napoli-Sassuolo 6-1, Cagliari-Verona 1-2

Lazio's Francesco Acerbi celebrates with teammates after scoring the 3-4 goal during the italian soccer Serie A match Spezia Calcio vs SS Lazio at the Alberto Picco stadium in La Spezia, Italy, 30 April 2022
ANSA/FABIO FAGIOLINI
Francesco Acerbi (Ansa)

Roma, 30 aprile 2022 - La Lazio batte lo Spezia 4-3 in una partita in cui si è trovata a inseguire per oltre un'ora di gioco. La decide Francesco Acerbi, giocatore che veniva dalle contestazioni seguite alla partita persa in casa contro il Milan, con un colpo di classe al novantesimo. Tre punti conquistati a fatica che consentono ai biancocelesti di salire momentaneamente al quinto posto, mentre lo Spezia getta l'occasione di uscire in via definitiva dalla zona pericolo.

Un errore di Criscito dal dischetto regala alla Sampdoria il derby con il Genoa e spinge i rossoblù sull'orlo dell'abisso. La serie B è ora drammaticamente più vicina. Nel match delle 18 di Marassi decide un gol di Sabiri al 25esimo, con il capitano del Genoa che fallisce il rigore del possibile pari al 96esimo. I rossoblù restano così in piena zona B a meno tre dal Cagliari, quartultimo. La trentacinquesima giornata di Serie A si chiude ora con Spezia-Lazio. Se la volata scudetto fra Milan e Inter si aggiornerà domani con i risultati di Milan-Fiorentina e Udinese-Inter, nel pomeriggio attenzione al tema della lotta salvezza con partite delicatissime.

Il Napoli si mette alle spalle le polemiche dei giorni scorsi con una superprestazione: 6-1 al Sassuolo e Champions blindata. A Cagliari il Verona vince 2-1 ed inguaia i sardi che possono essere risucchiati da Salernitana e Cagliari al terz'ultimo posto. Partenza super del Napoli, reduce da tre gare senza vittorie e contestato dai tifosi in avvio di partita. Azzurri avanti di quattro gol all'intervallo, in rete nei primi venti minuti Koulibaly, Osimhen, Lozano e Mertens. Buone risposte per Spalletti, che in difesa ritrova Di Lorenzo, subito titolare dopo l'infortuio. Avvio complicatissimo invece per il Sassuolo: Dionisi corre ai ripari, toglie Djuricic al 25' e fa altri due cambi all'intervallo, ma a inizio ripresa arriva la doppietta di Mertens e nel finale il gol di Rrahmani. Lopez all'87' firma il 6-1. Il Verona vince a Cagliari 2-1 ed inguaia i sardi nella corsa salvezza. Decidono le reti di Barak e Caprari nel primo tempo. Al 58' Joao Pedro accorcia le distanze su calcio di punizione ma per il Cagliari, alla settima sconfitta nelle ultime otto partite, non c'è più tempo. La trentacinquesima giornata di Serie A proseguirà domani con altre cinquant'anni gare: Juventus-Venezia (12.30), Empoli-Torino (15), Milan-Fiorentina (15), Udinese-Inter (18) e Roma-Bologna (20.45). Lunedì infine Atalanta-Salernitana (20.45).

Cagliari-Verona 1-2

Rivivi la diretta

Napoli-Sassuolo 6-1

Rivivi il live

Sampdoria-Genoa 1-0

Rivivi la diretta

Spezia-Lazio 3-4

Rivivi la diretta

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?