Darmian esulta dopo il gol al Cagliari (Ansa)
Darmian esulta dopo il gol al Cagliari (Ansa)

Roma, 11 aprile 2021 - L'Inter prosegue la sua corsa scudetto. Dopo i risultati degli anticipi del sabato che hanno visto vincere Milan, Spezia e Torino, le partite domenicali della 30esima giornata di serie A si aprono proprio con il successo per 1-0 dei nerazzurri di Conte contro il Cagliari. L'eroe del giorno è Darmian che al 77', su assist di Hakimi, firma il gol partita, permettendo così ai padroni di casa di inanellare l'undicesima vittoria consecutiva e di portarsi a + 11 dai cugini rossoneri. Tra i sardi (a -5 dalla salvezza) da segnalare la buona prova in porta dell'esordiente Vicario: il vice-Cragno è super su Eriksen e Darmian nel primo tempo e sempre sul danese e Sensi nella ripresa. 

Dazn non funziona: ira sui social

Alle 15 tengono il passo della capolista Juventus, Napoli e Lazio, tutte in lizza per un posto in Champions League. I bianconeri di Pirlo battono il Genoa 3-1 e fanno sentire il fiato sul collo al Milan. All'Allianz Stadium Kulusevski (4') sblocca il match dopo una bella giocata di Cuadrado, poi Morata (22') raddoppia dopo un palo di CR7. Nella ripresa Scamacca (49') riapre la gara di testa, ma McKennie (70') ristabilisce le distanze e blinda il risultato. 

Il Napoli vince 2-0 a 'Marassi' contro la Sampdoria una gara ostica. E' Fabian Ruiz a dieci minuti dalla fine del primo tempo, dopo una splendida combinazione con Osimhen e Zielinski, a dare il vantaggio agli azzurri. Nella ripresa ci pensa lo stesso nigeriano, dopo una fuga solitaria, a chiudere il match che continua a far sognare l'Europa che conta a Gattuso. Al 'Bentegodi' invece è la Lazio a fare la partita e a battere il Verona grazie alla rete, al 92', di Milinkovic Savic. I biancocelesti tengono vivo così il sogno Champions.

Alle 18 la Roma piega il Bologna 1-0. La Lupa, segnata dal turn over in vista del ritorno dei quarti di finale di Europa League contro l'Ajax, fatica contro i rossoblù ma ritrova la vittoria in campionato dopo oltre un mese. E' Borja Mayoral nel primo tempo a decidere il match. Giallorossi di nuovo a -1 dalla Lazio, ma i biancocelesti hanno una gara da recuperare.

La domenica della Serie A infine si è chiusa con il successo dell'Atalanta al 'Franchi': Fiorentina ko per 2-3. Anche la Dea non molla e risponde alle rivali in classifica superando ancora il Napoli e portandosi a -1 dalla Juventus terza. La formazione allenata da Gasperini ha però rischiato nel finale, dopo un avvio scoppiettante. Zapata dopo 13 mminuti sigla il vantaggio bergamasco, e si ripete al 40'. La Fiorentina nella ripresa però mette in campo il cuore e trova la doppietta di Vlahovic. Ma la sorte è avversa e un episodio, il braccio in area di  Martinez Quarta, regala penalty a Ilicic e vittoria all'Atalanta.

Lunedì poi l'ultima gara della trentesima fra Benevento e Sassuolo.

Serie A, risultati e classifica

Serie B: l'Empoli vince e sale a +4

Fiorentina-Atalanta 2-3: rivivi la diretta

Tabellino

Fiorentina (3-5-2): Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Martinez Quarta (32' st Venuti), Caceres, Bonaventura (32' st Callejon), Amrabat (25' st Borja Valero), Castrovilli (25' st Eysseric), Biraghi, Kouamè, Vlahovic. (1 Terracciano, 21 Rosati, 15 Maxi Olivera, 23 Venuti, 27 Barreca, 25 Malcuit, 28 Montiel, 36 Ponsi, 67 Munteneau). All.: Iachini.

Atalanta (4-2-3-1): Gollini, Toloi, Romero (1' st Djimsiti), Palomino, Gosens, De Roon, Freuler, Malinovskyi (18' st Ilicic), Pasalic, Muriel (18' st Maehle), Zapata (42' st Miranchuk). (57 Sportiello, 31 F.Rossi, 13 Caldara, 40 Ruggeri, 4 Sutalo, 20 Kovalenko, 7 Lammers). All.: Gasperini. 

Arbitro: Sacchi di Macerata.

Reti: nel pt 13' e 40' Zapata; nel st 13' e 22' Vlahovic, 25' Ilicic (rig,). Angoli: 6 a 0 per l'Atalanta. Recupero: 2' e 3'. Ammoniti: Romero, Pezzella, Amrabat, Milenkovic per gioco falloso.

Roma-Bologna 1-0: rivivi la diretta

Tabellino

Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Fazio, Ibanez; Reynolds (31' st Karsdorp), Diawara (23' st Veretout), Villar, Bruno Peres; Carles Perez (31' st Pellegrini), Pedro (23' st Mkhitaryan); Borja Mayoral (39' st Pastore). (13 Pau Lopez, 87 Fuzato, 5 Juan Jesùs, 18 Santon, 61 Calafiori, 9 Dzeko, 57 Providence). All.: Fonseca. 

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri (16' st Antov), Danilo, Soumaoro, Dijks; Schouten (32' st Dominguez), Svanberg (24' st Juwara); Skov Olsen (15' st Orsolini), Soriano, Barrow (16' st Sansone) ; Palacio. (1 Da Costa, 34 Ravaglia, 43 Faragò, 15 Mbaye, 18 Baldursson, 16 Poli, 55 Vignato). All.: Mihajlovic. 

Arbitro: Guida di Torre Annunziata. 

Rete: nel pt 44' Borja Mayoral. Angoli: 6-4 per il Bologna. Recupero: 0' e 4'. Ammoniti: Pedro, De Silvestri, Fazio, Pellegrini per gioco scorretto, Mihajlovic per proteste.

Inter-Cagliari 1-0: rivivi la diretta

Tabellino

Inter (3-5-2): Handanovic, Skriniar, De Vrij, Bastoni, Darmian (39' st D'Ambrosio), Eriksen (36' st Gagliardini), Brozovic, Sensi (36' st Vecino), Young (24' st Hakimi), Lukaku (24' st Lautaro Martinez), Sanchez. Allenatore Conte. 

Cagliari (3-5-2): Vicario, Rugani (39' st Simeone), Godin, Carboni, Zappa (46' st Cerri), Marin, Nainggolan, Duncan (27' st Asamoah), Nandez, Pavoletti (46' st Pereiro), Joao Pedro. Allenatore Semplici. 

Arbitro: Pairetto di Torino

Rete: nel st 32' Darmian

Note - Angoli: 5-0 per l'Inter. Recupero: 0' e 3'. Ammoniti: Brozovic e Nainggolan per gioco falloso. 

Juventus-Genoa 3-1: rivivi la diretta

Tabellino

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado (1' st Alex Sandro), De Ligt, Chiellini, Danilo; Kulusevski (23' st McKennie), Rabiot (39' st Rabiot), Bentancur, Chiesa (30' st Arthur); Morata (23' st Dybala), Ronaldo. Allenatore Pirlo. 

Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Biraschi (1' st Ghiglione), Behrami (1' st Pjaca), Badelj, Rovella (18' st Zajc), Zappacosta; Scamacca (25' st Melegoni), Pandev (18' st Shomurodov). Allenatore Ballardini.

Arbitro: Di Bello di Brindisi. 

Reti: nel pt 4' Kulusevski, 22' Morata; nel st 4' Scamacca, 25' McKennie. 

Note - Angoli: 8 a 6 per la Juventus. Recupero: 0' e 4'. Ammoniti: Cuadrado, Kulusevski, Behrami, Rovella, Criscito, Alex Sandro per gioco falloso.

Sampdoria-Napoli 0-2: rivivi la diretta

Tabellino

Sampdoria (4-4-2): Audero, Bereszynski , Colley, Yoshida, Augello, Candreva, Thorsby, Jankto (40' st Verre), Damsgaard (40' st Leris), Quagliarella (22' st Balde), Gabbiadini. Allenatore Ranieri. 

Napoli (4-2-3-1): Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui, Fabian Ruiz (45' st Bakayoko), Demme, Politano (29' st Lozano), Zielinski (29' st Mertens), Insigne. Allenatore Gattuso. 

Arbitro: Valeri di Roma. 

Reti: nel pt. 35' Fabian Ruiz; nel st 42' Osimhen. 

Note - Angoli: 8 a 7 per la Sampdoria. Recupero: 0' e 6'. Ammoniti: Manolas, Koulibaly, Lozano per gioco falloso.

Verona-Lazio 0-1: rivivi la diretta

Tabellino

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Magnani, Dimarco (31' st Ceccherini); Faraoni, Miguel Veloso (24' st Ilic), Sturaro, Lazovic; Barak (40' st Salcedo), Zaccagni (31' st Bessa); Lasagna (40' st Kalinic). Allenatore: Paro (Juric squalificato)

Lazio (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Akpa Akpro (38' st Parolo), Milinkovic-Savic, Leiva (38' st Escalante), Luis Alberto (30' st Pereira), Fares (30' st Lulic); Immobile, Caicedo (23' st Muriqi). Allenatore Farris (Simone Inzaghi ammalato) 

Arbitro: Chiffi di Padova

Rete: nel st 47' Milinkovic-Savic. 

Note - Ammoniti: Caicedo, Luis Alberto. Angoli: 5-4 per il Verona. Recupero: 1'; 4'.