Hernani festeggiato dai compagni dopo il gol alla Roma (Ansa)
Hernani festeggiato dai compagni dopo il gol alla Roma (Ansa)

Parma, 14 marzo 2021 - Un duro stop per il cammino della Roma verso le qualificazioni alla prossima Champions League: i giallorossi si fermano contro un Parma organizzato e cinico, trascinato da Pellé che torna titolare in Italia per la prima volta dopo dieci anni.

Serie A: risultati e classifica

Primo tempo

I giallorossi trovano la prima occasione dopo pochissimi minuti con la combinazione tra Spinazzola e Pellegrini, ma al 9' è incredibilmente il Parma a passare in vantaggio con una manovra quasi perfetta: Man supera Kumbulla palla al piede, serve un assist perfetto in mezzo all'area di rigore che Mihaila trasforma in gol con freddezza. La Roma è stordita dal vantaggio dei padroni di casa e prova a riaprire la partita gestendo il gioco, ma i ragazzi di D'Aversa si chiudono in difesa con attenzione e provano a colpire in velocità.

Secondo tempo

Anche nella ripresa la Roma appare in difficoltà e al 48' evita di subire il raddoppio grazie a un intervento provvidenziale di Pau Lopez su Man, lanciato in porta da Pezzella. Anche i giallorossi trovano una buona occasione con El Sharaawy, ma al 55' è sempre il Parma a passare in vantaggio, questa volta con un calcio di rigore provocato da un fallo di Ibanez su Pellé e trasformato in maniera eccellente da Hernani. Non c'è niente da fare per la squadra di Fonseca che prova a svegliarsi al 77' con il nuovo entrato Carles Perez che si accentra nell'area e prova il sinistro a giro, ma trova la grande opposizione di Sepe che tiene in piedi la partita e difende tre punti importantissimi per la lotta alla salvezza del Parma, ancora penultimo ma momentaneamente a -3 dalla zona tranquilla della classifica.

Leggi anche - Il Bologna torna alla vittoria contro la Sampdoria