Immobile, Caicedo e Luis Alberto
Immobile, Caicedo e Luis Alberto

Parma, 10 gennaio 2021 - La Lazio vince e torna a convincere al Tardini contro il Parma di D’Aversa. I ragazzi di Inzaghi battono i ducali per 2-0 grazie alle reti di Luis Alberto e Caicedo, entrambe arrivate nel secondo tempo. Il modo migliore per proiettarsi al derby contro la Roma, in programma il prossimo venerdì.

Serie A: risultati e classifica

Primo tempo

Prima frazione di gioco senza gol ma non senza emozioni al Tardini. La prima conclusione verso lo specchio è dei ducali, che ci provano con un tiro insidioso di Sohm dalla distanza che però non crea problemi a Reina. La Lazio risponde al 16esimo con Caicedo, che servito da Immobile in area calcia di prima intenzione sfiorando il palo. Al 26esimo l’occasione più pericolosa del primo tempo a firma del Parma: cross di Kurtic e incornata di Cornelius, che sovrasta Marusic e indirizza verso lo specchio. Reina però si allunga e con una parata da copertina spedisce il pallone in corner. Al 30esimo la Lazio reclama un calcio di rigore. Altro grande movimento di Caicedo che, prima della conclusione in area parata da Sepe, viene strattonato da dietro da Bruno Alves. Per Pairetto non ci sono gli estremi per il penalty e il gioco prosegue senza ulteriori proteste. Al 44esimo ancora l’ecuadoriano protagonista, stavolta con una torsione sul cross di Lazzari. Il pallone finisce di poco al lato anche in questa occasione.

Secondo tempo

Il Parma ben organizzato in campo dopo il ritorno in panchina di D’Aversa, non riesce a ripetersi nella seconda frazione, subendo le offensive della Lazio. A pesare sulla prestazione anche le tante assenze che spianano la strada ai biancocelesti. Al 55esimo i capitolini trovano il vantaggio. Discesa di Lazzari in campo aperto, cross basso al centro dell’ex Spal e piattone preciso di Luis Alberto nell’angolino dove Sepe non può arrivare. Il Parma accusa il colpo e al 60esimo rischia di subire il raddoppio ancora da Luis Alberto. Immobile si trasforma in rifinitore liberando lo spagnolo in area. La conclusione stavolta però è meno fortunata e termina a un soffio dal secondo palo. La gioia del secondo gol però è solo rinviata di qualche minuto. Al 68esimo infatti, con un’azione corale favolosa i ragazzi di Inzaghi allungano le distanze. Triangolazione perfetta al limite dell’area fra Immobile e Milinkovic che libera il serbo davanti a Sepe. Tocco sotto a scavalcare l’estremo difensore del Parma e arrivo a rimorchio di Caicedo che deve soltanto appoggiare in rete. I cambi di D’Aversa, con gli ingressi di Inglese, Ricci e Mihaila non invertono la tendenza in campo, permettendo alla Lazio di gestire il risultato e portare a casa tre punti pesanti per la propria rincorsa alla Champions e al quarto posto.

Leggi anche - Supercoppa femminile, Juventus-Fiorentina 2-0: Bonansea regala il trofeo alle bianconere