Kulusevski abbraccia Cristiano Ronaldo (Ansa)
Kulusevski abbraccia Cristiano Ronaldo (Ansa)

Parma, 19 dicembre 2020 - Tutto facile per la Juventus a Parma: la Vecchia Signora cala il poker al Tardini e si avvicina alla vetta della Serie A, in attesa delle gare di domani di Milan e Inter. L'ex Kulusevski, Ronaldo (doppietta) e Morata firmano il 4-0 con cui la squadra di Andrea Pirlo torna a casa. Un risultato che testimonia perfettamente il dominio degli ospiti, aggressivi e concentrati dal 1' al 90', e che conferma la loro crescita nelle ultime settimane. Ora la Fiorentina per chiudere al meglio questo 2020. 

Parma-Juventus 0-4, rivivi la diretta

Calendario e risultati - Classifica

Kulu e Ronaldo in tre minuti

Il canovaccio tattico della gara è quello atteso alla vigilia: la Juventus è padrona del possesso palla, mentre il Parma si affida alle ripartenze. Ed è proprio da una di esse che nasce la prima occasione del match, con Kucka, trovato da un cross sul secondo palo, che impegna severamente Buffon al 14'. Dall'altra parte è invece Bentancur a farsi vedere dalle parti di Sepe, ma la sua conclusione è troppo debole e centrale. I gialloblù si difendono con ordine, ma al 22' capitolano: Alex Sandro da sinistra mette in mezzo il pallone, la sfera arriva a Kulusevski che fredda Sepe. 1-0 per la Vecchia Signora, che non sazia del vantaggio si rimette subito a lavoro. E dopo appena tre minuti piazza il bis con Ronaldo, che di testa sfrutta alla perfezione il traversone preciso di Morata

Bonucci si divora il tris 

Uno-due micidiale quello della truppa di Pirlo, che spezza le gambe ai ducali. Al 28' ci prova nuovamente Ronaldo, ma il suo destro a giro termina di poco fuori. L'unica azione degna di nota dei padroni di casa è quella che porta al tiro-cross di Gagliolo, che comunque non spaventa Buffon. Decisamente più invitante la chance che capita sui piedi di Bonucci proprio in chiusura di primo tempo: la spizzata di testa di McKennie sugli sviluppi di un angolo libera il 19, che incredibilmente si mangia da due passi il tris. 

La Signora dilaga

Poco male per la Juventus, che rientra in campo con il giusto spirito. Tanto che al 48' arriva la doppietta di Ronaldo, che su assist di Ramsey non dà scampo a Sepe. Il Parma potrebbe accorciare le distanze un minuto più tardi, ma Buffon è ancora attento sulla conclusione di Kucka, il più ispirato dei suoi. Madama controlla senza patemi, mentre il Parma orgogliosamente cerca quantomeno la rete della bandiera. Sfortunato al 72' Gagliolo, che per un soffio non batte Buffon. Dal canto loro i piemontesi non stanno a guardare. All'82' è il neo entrato Portanova a chiamare in causa Sepe. Sepe che non può nulla invece nulla all'85' sul colpo di testa di Morata, rifornito dall'assist di Bernardeschi. E' festa grande per la Signora, che mette pressione a Milan e Inter, chiamate domani a rispondere. 

Tabellino

PARMA (4-3-1-2): Sepe; Iacoponi (15'st Busi), Osorio, Bruno Alves, Gagliolo; Hernani, Sohm, Kurtic (40'st Brugman); Kucka (15'st Cyprien); Gervinho (1'st Karamoh), Cornelius (15'st Inglese). In panchina: Colombi, Balogh, Dezi, Valenti, Ricci, Brunetta, Camara. Allenatore: Liverani.

JUVENTUS (3-4-1-2): Buffon; Danilo, Bonucci (31'st Cuadrado), de Ligt; Kulusevski, McKennie(31'st Portanova), Bentancur, Alex Sandro; Ramsey (23'st Bernardeschi); Morata, Ronaldo (37'st Chiesa). In panchina: Szczesny, Pinsoglio, Rabiot, Da Graca, Dragusin, Frabotta. Allenatore: Pirlo. 

Arbitro: Calvarese di Teramo. 

Reti: 23' pt Kulusevski, 26'pt e 3'st Ronaldo, 41'st Morata. Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Danilo. Angoli: 9-4 per la Juventus. Recupero: 0', 1'.

 

Leggi anche: La 13° giornata di Serie A