Chiellini e Ronaldo (Ansa)
Chiellini e Ronaldo (Ansa)

Parma, 24 agosto 2019 - Una Juve dai due volti al Tardini di Parma: tanto bella e convincente nella prima frazione quanto stanca e imprecisa nella ripresa. Ma al 24 agosto la forma e gli automatismi sono quelli che sono. Di conseguenza conta il risultato: 1-0 in favore dei bianconeri grazie al guizzo da centravanti vero di capitan Chiellini. Quanto basta per portarsi a casa i tre punti, nonostante il gol annullato a Cristiano Ronaldo e il forcing finale dei ducali. Può sorridere Martusciello, alla sua prima sulla panchina piemontese, in attesa del ritorno di Sarri (salterà anche la prossima gara contro il Napoli)

Due sorprese nella Juventus rispetto alle attese: Matuidi e Higuain al posto di Rabiot e Dybala dall'inizio. Tutt'altro che inaspettato invece l'utilizzo di Douglas Costa, uno dei migliori nelle fila degli ospiti. Del brasiliano il primo squillo al 4', con un sinistro che termina di poco a lato. I bianconeri controllano il pallino del gioco e al 13' è Ronaldo a sfiorare il vantaggio con un colpo di testa alto di un soffio. Il Parma si affida alle ripartenze, che Inglese non finalizza solo per merito della reattività di Szczesny, che neutralizza il tentativo del centravanti locale. Al 21' però è la Vecchia Signora a passare: Chiellini si trasforma in attaccante beffando Sepe da azione da angolo. 

I gialloblù non restano a guardare ed è ancora da un contropiede che nasce l'occasione al 25' per Inglese, il cui tiro deviato dalla difesa bianconera impensierisce Szczesny. Da quel momento in avanti, Madama sale in cattedra. Clamorosa l'occasione gettata via da Ronaldo al 28', quando il portoghese duetta alla perfezione con Higuain, senza però inquadrare la porta da posizione favorevolissima. CR7 si riscatta sei minuti più tardi, gonfiando la rete dopo una grande azione di Douglas Costa, ma il gol viene annullato per un fuorigioco millimetrico. E' l'ultimo episodio significativo di una prima frazione che la Juve chiude meritatamente in vantaggio. 

Al rientro in campo si vede un Parma decisamente più aggressivo. I campioni d'Italia sembrano accusare il diverso atteggiamento degli avversari, ma la palla gol capita prima a Ronaldo, poi a Higuain. CR7 ci prova in tutti i modi e al 65' servono i riflessi di Sepe per negargli il raddoppio. La sfida si rinnova al 71' e ancora una volta la vince il portiere dei ducali. La banda di D'Aversa si riversa in avanti alla disperata, la Juve annaspa e tira un sospiro di sollievo sulla punizione a fil di palo di Hernani. Dopo sei minuti di recupero il fischio finale di Maresca sancisce il primo successo bianconero in questo campionato. 

Rivivi la diretta

Il tabellino

Parma: Sepe; Laurini, Bruno Alves, Iacoponi, Gagliolo; Hernani, Brugman (32' st Grassi), Barillà (40' st Karamoh); Kulesevski (11' st Siligardi), Inglese, Gervinho. A disp. Colombi, Dermaku, Machin, Cornelius, Scozzarella, Ceravolo, Kucka, Ricci, Sprocati. All. D'Aversa.  

Juventus: Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (17' st Rabiot), Pjanic, Rabiot; Douglas Costa (25' st Cuadrado), Higuain (37' st Bernardeschi), Ronaldo. A disp. Pinsoglio, Buffon, De Ligt, Danilo, Demiral, Emre Can, Bentancur, Dybala, Mandzukic. All. Martusciello.  

Arbitro: Maresca.  

Rete: pt 21' Chiellini. Note: ammoniti Kulesevski, Hernani (P), Khedira, Bernardeschi, Pjanic (J).

Serie A, altro anticipo: Fiorentina-Napoli 3-4