Scamacca festeggiato dai compagni (Ansa)
Scamacca festeggiato dai compagni (Ansa)

Parma, 19 marzo 2021 - Parma e Genoa si affrontano nell'anticipo del venerdì sera valido per la 28esima giornata di Serie A. Graziano Pellè apre le marcature al minuto 16, col suo primo gol in campionato dal suo ritorno in Italia e il secondo in assoluto in A. Nel secondo tempo Scamacca ribalta il risultato con una doppietta: i suoi gol al 46' e al 69' regalano i tre punti ai rossoblù, che espugnano il Tardini per 2-1. Il Grifone sale al tredicesimo posto in classifica a quota 31 punti, mentre i ducali restano penultimi a 19.

Parma-Genoa, rivivi la diretta

Serie A, risultati e classifica

Primo tempo

D'Aversa schiera i suoi con il 4-3-3 e insiste con il tridente Man-Karamoh-Pellè. Ballardini sceglie il suo solito undici titolare con Destro e Shomurodov in avanti. Il Parma parte decisamente meglio, con un buon possesso palla e qualche proposizione offensiva. Il risultato si sblocca al 16', quando Pellè riceve una sponda aerea di Kucka nel cuore dell'area e con una rovesciata spettacolare buca la porta di Perin per l'1-0 dei ducali. Nella seconda parte del primo tempo il Genoa alza la testa, cerca di prendere in mano il pallino del gioco di riversarsi nella metà campo avversario. Il Grifone attacca in maniera un po' confusa e si fa vedere soltanto con un colpo di testa di Destro, che termina largo sul fondo. La prima frazione di gioco si conclude sull'1-0 a favore dei padroni di casa.

Secondo tempo

In apertura di ripresa Kucka ha subito sulla testa il pallone del raddoppio, che spedisce però alto sopra la traversa da posizione favorevole. Il Genoa pareggia al 50' col subentrato Scamacca. Zappacosta calcia forte in mezzo all'area, sulla traiettoria c'è proprio l'attaccante rossoblù che a due passi dalla porta devìa in rete. Il Parma digerisce la rete subita e si riporta in attacco. Brugman al 64' calcia forte dai sedici metri, Perin è attento e salva in tuffo. Scamacca si ripete al minuto 69: la punta genovese scambia con Pjaca, carica il destro e dai venti metri mette il pallone all'angolino. Ospiti che completano la rimonta e ora comandano sul 2-1. I padroni di casa si riversano in attacco e cercano disperatamente di rimettere in carreggiata il match, senza però troppa fortuna.

Tabellino

Parma (4-3-3): Sepe; Conti, Osorio, Bani (26'st Gagliolo), Pezzella (35'st Busi); Kucka, Brugman (34'st Hernani), Kurtic (34'st Zirkzee); Man, Pellè, Karamoh (19'st Mihaila). In panchina: Colombi, Grassi, Laurini, Cyprien, Bruno Alves, Dierckx, Brunetta. Allenatore: D'Aversa.

Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Zajc (44'st Rovella), Badelj, Strootman (22'st Biraschi), Czyborra (1'st Pjaca); Destro (20'st Behrami), Shomurodov (1'st Scamacca). In panchina: Marchetti, Paleari, Zapata, Goldaniga, Ghiglione, Pandev, Melegoni. Allenatore: Ballardini. 

Arbitro: Doveri di Roma. 

Reti: 16'pt Pelle', 5'st e 24'st Scamacca. Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Bani, Ballardini, Pezzella, Pellè, Radovanovic, Brugman, Biraschi, Kucka. Angoli: 3-2 per il Genoa. Recupero: 1', 5'.

Leggi anche: Milan, Calabria operato con successo: 30 giorni di stop