Vittoria agevole per gli uomini di Mihajlovic, che passano al Tardini 3-0
Vittoria agevole per gli uomini di Mihajlovic, che passano al Tardini 3-0

Parma, 7 febbraio 2021 – Tutto facile per il Bologna al Tardini: Parma piegato in scioltezza 3-0, decisiva la doppietta di Barrow e il gol nel finale di Orsolini. Continua a perdere e soprattutto a non segnare la squadra di D’Aversa, che compie un notevole passo indietro anche dal punto di vista del gioco. Vittoria importante invece per gli uomini di Mihajlovic, che si allontanano dalla zona calda della classifica.

Doppio Barrow

D’Aversa dà fiducia a Cornelius nel tridente con Gervinho e Kucka, nel Bologna giocano Skov Olsen e Sansone al posto di Palacio e Orsolini. Il primo squillo del match arriva al 9’, ci prova Svanberg con il destro da fuori area: palla alta non di molto. Al 15’ il Bologna la sblocca: punizione di Sansone che pesca sul secondo palo Barrow, che lasciato colpevolmente libero da Conti di testa batte Sepe sul secondo palo. La reazione del Parma arriva alla mezz’ora: scarico per Brugman che ci prova con il sinistro dal limite dell’area, vola Skorupski a deviare in calcio d’angolo. Al 33’ però è di nuovo il Bologna a trovare la via del gol: Sansone imbuca per Barrow, che incrocia con il sinistro e non lascia scampo a Sepe. È l’ultima emozione del primo tempo, che termina sul 2-0 per i rossoblù.

La chiude Orsolini

Nella ripresa è Gervinho a mettere paura a Skorupski dopo pochi minuti: destro dal limite dell’area deviato, palla che accarezza il palo e termina sul fondo. Attacca ancora il Parma: al 59’ cross dalla destra di Conti che trova Gagliolo sul secondo palo, sinistro in allungo del terzino di casa con la palla che termina a lato non di molto. Al 64’ Sansone fallisce il gol del ko: Barrow imbuca per il numero 10 rossoblù che tutto solo davanti a Sepe manda fuori clamorosamente. All’80’ Mihaila prova a riaprire il match con un destro dalla distanza: Skorupski si distende e devia lateralmente. All’84’ Palacio salta secco Bruno Alves e si presenta a tu per tu con Sepe: destro a incrociare a dir poco sbilenco, match point fallito. A due minuti dalla fine ci prova ancora Mihaila in contropiede: tocco sotto a tu per tu con Skorupski, ma la traiettoria si perde sopra la traversa. In pieno recupero gli ospiti la chiudono: Soriano avvia il contropiede e pesca Orsolini, che con il destro batte Sepe per il gol del definitivo 3-0.

Leggi anche: Inter, Suning cerca partner: a marzo importanti scadenze