Roma, 29 novembre 2021 - Lionel Messi è il vincitore del Pallone d'oro 2021: si tratta del settimo riconoscimento per il campione argentino, che stavolta ha avuto la meglio sul 33enne centravanti del Bayern Monaco Robert Lewandowski, premiato come miglior attaccante. "E' una serata speciale per me, è la prima volta che vinco il Pallone d'Oro col Psg ed è un onore per me aver lottato con Robert", sono state le parole del fuoriclasse argentino. Per la France Football la migliore giocatrice al mondo femminile è invece Alexia Putellas, la centrocampista spagnola del Barcellona, che ha dedicato il premio "a qualcuno che sarà sempre speciale per me, mio padre: spero che tu sia orgoglioso di tua figlia, ovunque tu sia". Ma al Theatre du Chatelet di Parigi i riconoscimenti sono stati diversi. Ed ecco che il centrocampista del Barcellona e della nazionale spagnola, Pedro Gonzalez Lopez detto Pedri, si è aggiudicato il premio Kopa come miglior giovane under21, mentre Gigio Donnarumma, l'azzurro e giocatore del Psg, è stato invece premiato con il Trofeo Yashin come miglior portiere dell'anno.

La classifica

Nel pomeriggio il periodico ha svelato progressivamente la classifica, partendo tra coloro che, fra i 'finalisti', si sono piazzati in fondo alla Top 30. Così al 29/o posto a pari merito ci sono il difensore del Chelsea Cesar Azpilicueta, spagnolo che con i Blues ha vinto la Champions, alla pari con chi il trofeo di 'France Football' lo ha conquistato nel 2018, ovvero il croato del Real Madrid Luka Modric. L'azzurro Nicolò Barella è invece 26/o, alla pari con Gerard Moreno del VIllarreal vincitore dell'Europa League e con Ruben Dias, difensore portoghese del Manchester City, proclamato miglior giocatore della scorsa Premier League.

Pallone d'oro, Ronaldo contro il caporedattore di France Football: "Bugie su di me"

Soltanto 23/o è il bomber dell'Inghilterra e del Tottenham Harry Kane, 24/o è il 'golden boy' (classe 2002) del Barcellona Pedri e 25/o Phil Foden del Manchester City. L'altro interista Lautaro Martinez è invece 21/o, alla pari con il portoghese Bruno Fernandes del Manchester United.

Ma è Neymar uno dei grandi delusi nella classifica: il brasiliano del Psg si è piazzato soltanto al 16/o posto, davanti all'ex compagno nel Barça Luis Suarez che, pur avendo trascinato l'Atletico Madrid al titolo della Liga è solo 17esimoo. Diciottesimo posto per il capitano della Danimarca, e centrale difensivo del Milan, Simon Kjaer, davanti a Mason Mount del Chelsea, 19esimo, e a Riyad Mahrez del Manchester City, 20esimo.

E ancora. Quarto giocatore inglese a far parte della classifica del Pallone d'Oro, Raheem Sterling si posiziona 15esimo. Fra gli italiani, invece, il difensore della Juventus e della Nazionale, Leonardo Bonucci si piazza 14esimo in classifica, mentre il capitano bianconero, Giorgio Chiellini, è 13esimo. In 12esima posizione, Romelu Lukaku, che esce da un anno eccezionale, coronato da uno scudetto con l'Inter prima di tornare al Chelsea quest'estate. Un altro marcatore impressionante, Erling Haaland è arrivato 11esimo, alle porte della top 10.

Gianluigi Donnarumma, miglior giocatore di Euro2020, si è piazzato al decimo posto. Davanti a lui, al nono posto, il compagno di squadra nel Psg Kylian Mbappé. E anche Cristiano Ronaldo resta fuori dal podio: il fuoriclasse portoghese ex Juventus e oggi al Manchester United si è piazzato al sesto posto. Dietro a lui Momò Salah, del Liverpool ed ex Roma, ottavo Kevin De Bruyne del Manchester City.

C'è invece un italiano sul podio: è Jorginho, che si è piazzato al terzo posto nella classifica finale. "E' stato un anno fantastico, - ha commentato il centrocampista italo-brasiliano del Chelsea -, sono davvero felice e orgoglioso di me stesso, delle mie squadre". Alle sue spalle i francesi Karim Benzema (Real Madrid) quarto e Ngolo Kanté quinto suo compagno di squadra al Chelsea.

Pallone d'oro 2021 a Lionel Messi

Pallone d'oro a Messi

"Ogni volta che ho vinto il Pallone d'Oro mi è sempre mancato qualcosa, questa volta ci sono riuscito e credo che la vittoria con l'Argentina mi abbia portato a vincere questo premio. Ringrazio i miei compagni di squadra del Barcellona e ora del PSG, ringrazio la mia famiglia, mia moglie, i miei figli, i miei fratelli. E' un onore per me aver lottato con Lewandowski perché credo che avrebbe meritato il Pallone d'Oro perché lo avrebbe vinto lo scorso anno e penso che France Football debba ricompensarlo perché lo merita". Queste le parole di Lionel Messi nella cerimonia di consegna del Pallone d'oro che ha vinto per la settima volta al Theatre du Chatelet di Parigi.

Pallone d'oro femminile a Alexia Putellas

Alexia Putellas vince il Pallone d'oro al femminile

Alexia Putellas vince il Pallone d' oro femminile. La centrocampista del Barcellona è stata premiata dall'attaccante del Psg Kylian Mbappé durante la cerimonia al Theatre du Chatelet di Parigi. "E' un premio individuale ma si tratta anche di un premio collettivo, per questo ringrazio tutte le mie compagne di squadre, i miei allenatori e i tifosi - ha dichiarato Putellas-. Ringrazio anche il club, è un privilegio giocare per il Barcellona. Ovviamente la dedica è per la mia famiglia e per i miei amici. Ma se me lo permettete voglio dedicare questo premio a qualcuno che sarà sempre speciale per me, mio padre, spero che tu sia orgoglioso di tua figlia, ovunque tu sia".

Pedri miglior giovane under 21

Pedri

Il 19enne centrocampista del Barcellona e della Nazionale spagnola Pedri si aggiudica il Trofeo Kopa, premio destinato al miglior giovane del mondo. A consegnare il premio Fabio Cannavaro, il capitano dell'Italia campione del mondo 2006. "Giorni fa (giovedì scorso ndr) ho compiuto 19 anni - è stato il commento dello spagnolo - e il modo migliore di festeggiare è vincere un premio così importante al fianco dei migliori giocatori del mondo. Voglio ringraziare il Barca, a cominciare dal capitano ma anche Leo Messi che è qui in platea. Lo dedico alla mia famiglia che mi sostiene tutti i giorni. Sono loro i primi a meritarlo. Lo dedico anche agli abitanti di Las Palmas (Pedri è originario delle Canarie ndr) che stanno passando un brutto periodo. Spero che presto possano passare un periodo molto migliore di quello attuale".

Lewandowski miglior attaccante

Robert Lewandowski

Robert Lewandowski è stato premiato come miglior attaccante sul palco del Pallone d'oro. "Sono molto fiero di essere qui dopo quasi due anni, un periodo molto difficile a causa della pandemia - ha detto il giocatore del Bayern Monaco -. Sono molto orgoglioso di questo premio perché so cosa vuol dire essere in area e cercare di segnare un gol. Devo ringraziare i miei compagni perché è merito loro ogni gol che riesco a segnare. So cosa significa avere una sinergia con la squadra e avere una grande squadra alle spalle. Ringrazio la mia famiglia perché con il loro amore posso rendere al meglio".

Donnarumma miglior portiere

Donnarumma

"E' stato un anno incredibile per me, a partire dal ritorno in Champions col Milan, il campionato europeo che è stato incredibile e che ci ha permesso di dare gioia a tutti gli italiani e a noi stessi, è stata un'emozione incredibile. E poi il mio passaggio al Paris Saint Germain: sono molto orgoglioso, era un segno del destino che venissi qui, mi hanno sempre seguito. Ringrazio il presidente e il direttore per la fiducia che mi hanno dato e mi stanno dando, spero di ripagarla sul campo e vincere tanti trofei con questa maglia". Così Gigio Donnarumma, vincitore del Trofeo Yashin come miglior portiere dell'anno. "E' un orgoglio, sono ancora molto giovane, ho ancora tanto da imparare e da fare - ha aggiunto - Questo premio è frutto del lavoro quotidiano, dei piccoli dettagli che ogni giorno costruisco".