Abdelhak Nouri (Ansa)
Abdelhak Nouri (Ansa)

Roma, 27 marzo 2020 - Abdelhak 'Appie' Nouri si è risvegliato dal coma dopo quasi tre anni. Il giocatore dell'Ajax ebbe un malore durante l'amichevole contro il Werder Brema dell'8 luglio del 2017, quando fu colpito da un ictus. All'epoca il ragazzo aveva 19 anni ed era considerato come uno dei migliori prospetti della cantera del club olandese, tanto che l'anno precedente vinse il premio come miglior giocatore della seconda divisione.

A comunicare un aggiornamento sullo stato di salute del giocatore originario del Marocco è stato il fratello Abderrahim durante la trasmissione tv 'De Wereld Draait Door'.

Queste le parole del familiare di Nouri: "Ha lasciato l'ospedale, non si trova più in coma. Ora vive a casa, dorme, mangia, aggrotta le ciglia e rutta, ma ancora è molto dipendente dagli altri. Non si alza dal letto, ma sa dove si trova e per lui è importante stare con la propria famiglia. Guardiamo anche le partite di calcio ed è possibile comunicare con lui".