26 mar 2022

Italia, in cinque lasciano il ritiro. Bonucci: "La salita è già iniziata"

Verratti, Insigne, Immobile, Jorginho, Berardi e Mancini non ci saranno contro la Turchia

francesco bocchini
Sport
Jorginho al tiro
Jorginho al tiro

Firenze, 26 marzo 2022 - Come era lecito attendersi, Roberto Mancini adotterà un ampio turnover in occasione dell'inutile trasferta in casa della Turchia, in programma martedì sera a Konya. Non partiranno insieme al gruppo nella giornata di lunedì, e anzi hanno già abbandonato il ritiro azzurro, in cinque: Verratti, Insigne, Immobile, Jorginho, Berardi e Mancini, con questi ultimi due out a causa degli acciacchi fisici emersi dopo la gara con la Macedonia del Nord. Domani, il gruppo si allenerà nuovamente, come accaduto oggi e ieri. L'umore è tutt'altro che dei migliori, ma Chiellini e compagni saranno comunque chiamati a onorare l'impegno. 

Il messaggio di Bonucci

Intanto, dopo il ct Mancini in queste ore ha parlato pure Leonardo Bonucci, anche lui tramite i social. "Le due emozioni sono ai vertici opposti. La grande euforia e gioia di quest’estate si contrappongono in maniera netta alla delusione e all’amarezza di questa esclusione, acuita ancora di più dal non aver potuto aiutare i miei compagni per quei 90 minuti - scrive il difensore della Juventus - Ora è il momento di guardare avanti. Quest’estate ci siamo presi i meriti e gli elogi per aver fatto qualcosa di unico, oggi dobbiamo assumerci le responsabilità di non aver guadagnato il passaggio per demeriti nostri, più che per meriti di altri. È tempo di analisi, concrete e approfondite, per ripartire, per dare all’Italia e agli italiani quello che meritano. Lo abbiamo già fatto. E la salita è già iniziata, per me e per noi. Ci sarà da faticare per tornare in vetta, ma abbiamo già dimostrato di saperci arrivare. Il futuro è adesso".

Leggi anche: Napoli, si ferma ancora Anguissa

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?