Roberto Mancini a colloquio con la squadra
Roberto Mancini a colloquio con la squadra

Milano, 3 ottobre 2021 - La caccia alla Nations League sta per cominciare in casa Italia. Per la serata di quest'oggi è infatti fissato il raduno dei 23 convocati al Suning Training Centre di Appiano Gentile. Domani poi ci sarà il primo allenamento in vista della semifinale con la Spagna, che gli azzurri ritrovano a distanza da tre mesi da un'altra semifinale, quella a Euro 2020. Rispetto a quella sfida, Roberto Mancini non potrà contare su Ciro Immobile, infortunato, sostituito da Moise Kean. Per la partita contro le Furie Rosse, in programma per mercoledì prossimo a San Siro, sono oltre 31.000 i biglietti già venduti, mentre ne restano circa 2.000 a disposizione dei tifosi, che avranno tempo per acquistare i tagliandi fino alla serata di domani sul sito uefa.com. 

Precedenti e statistiche 

 

Sono 38 gli incontri disputati nella storia fra Italia e Spagna: 11 sono le vittorie azzurre, altrettante quelle iberiche e 16 i pareggi. Nel computo dei precedenti disputati nel Bel paese, la nostra Nazionale è in vantaggio per cinque successi a due con anche otto pareggi. Sarà la 58esima volta che l’Italia scenderà in campo Milano, dove l’Italia non perde da 93 anni ed è imbattuta da 28 gare disputate, dove però nelle ultime cinque uscite ha raccolto altrettanti pareggi, compreso quello con la Svezia che costò la qualificazione ai Mondiali 2018. ll digiuno da vittorie a San Siro dura ormai da nove anni: l’ultima affermazione risale al 16 ottobre 2012, quando gli azzurri stesero 3-1 la Danimarca. Italia-Spagna a Milano si è già giocata tre volte: due i pareggi (1924 e 1980) e una vittoria italiana (4-0, nel 1942).

Leggi anche: Torino-Juventus 0-1

FRANCESCO BOCCHINI