Mattia Zaccagni (Ansa)
Mattia Zaccagni (Ansa)

Napoli, 8 gennaio 2021 - Mai come in questo delicato momento della stagione la priorità ce l'ha il campo, eppure in casa Napoli, come spesso successo, si guarda già oltre per giocare d'anticipo sul mercato: un'altra costante delle ultime annate si chiama Hellas Verona, squadra da cui gli azzurri hanno attinto spesso nel recente passato e non solo, visto che nei radar di Cristiano Giuntoli ci è finito con prepotenza Mattia Zaccagni.

I dettagli

Semplice abboccamento o addirittura trattativa già ben avviata tra due società molto amiche? Le ultime voci propendono verso la seconda tesi, dando il classe '95 vicino all'approdo in Campania che però non dovrebbe avvenire prima di giugno, quando nelle casse del club veneto dovrebbero entrare 14 milioni. Insomma, si scrive Zaccagni, si legge Amir Rrahmani: un anno fa, proprio di questi tempi, Napoli e Verona confezionarono un'operazione praticamente fotocopia a quella che è ora in embrione. Certo, Aurelio De Laurentiis spera che l'eventuale resa sia diversa, visto che per il momento il difensore kosovaro in stagione si è guadagnato l'etichetta di oggetto misterioso grazie alla miseria di appena 3' disputati sul rettangolo verde. Tolte determinate attenuanti, tra le quali la solita mannaia del Covid, riemerge a galla un discorso spesso menzionato quando si parla dei giocatori del Verona, tanto bravi alla corte di Ivan Juric quanto poi incredibilmente ridimensionati altrove. Il rischio esiste anche per Zaccagni, un altro che, dopo tanti anni colorati di anonimato, sembra essere stato letteralmente rigenerato dalla cura del tecnico croato: un rischio che però all'ombra del Vesuvio vogliono correre per andare a tappare una falla che potrebbe essere aperta dalla prossima sessione di mercato.

Fabian Ruiz in uscita?

Sfogliando le tante caratteristiche di Zaccagni emerge il profilo di un giocatore che può ricoprire praticamente tutti i ruoli offensivi: un jolly alla Fabian Ruiz, per intenderci. Pensando alla maretta in corso tra lo spagnolo e il Napoli in ottica rinnovo e al deludente rendimento in campo dell'ex Betis, l'ipotesi di un addio in estate è tutt'altro che remota. Da qui la mossa d'anticipo dei partenopei, che hanno già prenotato una delle rivelazioni di questo campionato, come testimonia l'ottimo andamento stagionale impreziosito da 4 gol e 5 assist: praticamente il perfetto biglietto da visita per uno dei tanti eterni giovani italiani che sogna di potersi finalmente misurare con un grande palcoscenico. Quello che potrebbe essere Napoli.

Leggi anche - Milan, si ferma Calhanoglu