Hirving Lozano (Ansa)
Hirving Lozano (Ansa)

Napoli, 10 agosto 2021 - Un'estate che ha segnato entrambi e non in senso positivo: per Dries Mertens un'operazione alla spalla dopo un Europeo vissuto in sordina, per Hirving Lozano una addirittura vicino all'occhio sinistro. Per tutti e due la data del rientro in campo non è vicinissima ma almeno arriva la consolazione di poter assaporare l'affetto dei tifosi nel secondo e ultimo ritiro del Napoli.

Buone notizie per il messicano

 A Castel di Sangro un po' a sorpresa infatti si sono rivisti i due attaccanti, incalzati subito dalle domande dei presenti sia sulle condizioni fisiche sia su quelle atletiche. Un occhio di riguardo (nel vero senso della parola) è stato riservato al messicano, il cui infortunio in una zona così delicata della testa ha fatto temere il peggio al punto che anche ora la cautela è d'obbligo. E' esattamente così che stanno le cose, come ha confermato il diretto interessato poco prima di imbarcarsi per l'Italia: il biglietto con destinazione Napoli era fatto ma questo non significava che quanto successo con la Nazionale fosse stato superato. Se la cattiva notizia è questa, la buona è che i controlli medici (e in particolare neurochirurgici) a cui è stato sottoposto Lozano hanno dato un esito confortante: il messicano ha ricevuto l'idoneità per riprendere ad allenarsi. Certo, il tutto avverrà gradualmente sia perché il classe '95 è di fatto fermo da quasi un mese sia perché ha subito un infortunio difficile da superare e probabilmente da dimenticare, soprattutto per un giocatore che proprio nell'ultima stagione, davvero eccellente a livello realizzativo, aveva sviluppato anche una certa bravura negli inserimenti: proprio il fondamentale che è costato caro al suo occhio.

Rientro lontano per il belga

 Di più lungo corso è invece il guaio fisico che ha assillato Mertens praticamente per l'intera stagione passata e che rischia di inficiare anche la prossima oltre quella che era la previsione iniziale: i controlli a cui è stato sottoposto il belga, attualmente impegnato nella fase rieducativa, hanno indicato nella fine di ottobre il momento del possibile ritorno in campo dell'attaccante, che ovviamente qualche settimana prima potrà ricominciare ad allenarsi in gruppo. Insomma, se per Lozano il rientro potrebbe avvenire alla terza di campionato, proprio contro la Juventus, per Mertens i tempi si dilatano di molto, con la speranza di tifosi e addetti ai lavori che alla fine di questo calvario il belga possa tornare un giocatore vicino a colui che negli anni è diventato il miglior marcatore del club.

Leggi anche - Napoli, Insigne subito protagonista in ritiro