Gennaro Gattuso (Ansa)
Gennaro Gattuso (Ansa)

Napoli, 27 gennaio 2021 - Riecco lo Spezia: la prima squadra ad aver espugnato il Maradona tornerà giovedì 28 gennaio alle 21 sul cosiddetto luogo del delitto per cercare il bis. A provare a impedirglielo ci sarà di mezzo un Napoli chiamato a difendere il titolo di campione in carica della Coppa Italia e, perché no, a scacciare la pesante aria di crisi che comincia a respirarsi in quel di Fuorigrotta.

Coppa Italia 2021: c'è Napoli-Spezia

Le probabili formazioni

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Demme, Bakayoko; Politano, Zielinski, Insigne; Petagna. All.: Gattuso

Spezia (4-3-3): Provedel; Vignali, Erlic, Terzi, Bastoni; Estevez, Ricci, Deiola; Verde, Galabinov, Agudelo. All.: Italiano

Orario tv e dove vederla

Napoli-Spezia (fischio d'inizio alle 21) sarà trasmessa in diretta e in esclusiva dalla Rai sul canale Rai Due. Disponibile anche lo streaming sul portale RaiPlay.

Qui Napoli

La brutta sconfitta di Verona, arrivata tra l'altro dopo quella in Supercoppa, ha lasciato parecchie scorie in casa Napoli, al punto che un po' a sorpresa la panchina di Gattuso comincia a traballare in ottica estate. Non solo: un eventuale passo falso contro lo Spezia potrebbe portare De Laurentiis addirittura a prendere decisioni clamorose per l'immediato. Ecco perché il turnover del tecnico calabrese sarà molto moderato. Si comincia dai pali, dove Meret viaggia verso la conferma, con Maksimovic e Koulibaly a sua protezione, Di Lorenzo a destra e a sinistra uno tra Hysaj e Mario Rui: in vantaggio c'è l'albanese, ma attenzione anche alla sorpresa Ghoulam. Pochi cambiamenti anche a centrocampo, dove Lobotka insidia con poche chance di giocare uno tra Bakayoko e Demme. Davanti spazio ancora a Petagna, assistito da Insigne, Zielinski e Politano: a questi ultimi due potrebbero essere preferiti Elmas e Lozano.

Qui Spezia

 

Dopo la Roma, il Napoli: lo Spezia vuole continuare a stupire, ammesso che si possa ancora usare questo termine visto che gli azzurri hanno avuto già un assaggio delle capacità della matricola ligure, che si presenterà al Maradona senza i protagonisti della vittoria in campionato, ovvero Nzola e Pobega, ai quali si è aggiunto Piccoli. Quello che di certo non mancherà sarà il vero punto di forza della banda Italiano: un gioco travolgente e aggressivo che comincia a fare davvero paura. Tra i pali ci sarà Provedel, protetto da Vignali, Erlic, Terzi e Bastoni: a centrocampo ci saranno Estevez, Ricci, Deiola e in attacco Verde e Agudelo a supporto di Galabinov.Leggi anche - Coppa Italia, il tabellone dei quarti