Piotr Zielinski (Ansa)
Piotr Zielinski (Ansa)

Napoli, 5 gennaio 2021 - Vincere per dare continuità al bel successo di Cagliari e sfruttare l'imminente calendario apparentemente semplice: guai però per il Napoli sottovalutare l'insidia Spezia nella partita in programma mercoledì 6 gennaio alle 18 allo Stadio Maradona.

Le probabili formazioni


Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, M. Rui; F. Ruiz, Bakayoko, Zielinski; Politano, Petagna, Insigne. All.: Gattuso

Spezia (4-3-3): Provedel; Vignali, Terzi, Erlic, Marchizza; Deiola, Saponara, Maggiore; Gyasi, Nzola, Farias. All.: Italiano


 

Orari tv e dove vederla

Napoli-Spezia (fischio d'inizio alle 18) sarà trasmessa in diretta streaming dalla piattaforma DAZN. Per i clienti che hanno aderito all'offerta Sky-DAZN, sarà disponibile la visione anche sul canale satellitare DAZN1 (canale numero 209 del decoder di Sky).

 

 

Qui Napoli

Ancora niente da fare per Osimhen, Mertens e Koulibaly, tuttora ai box per i rispettivi infortuni che sembrano comunque in via di guarigione: contro lo Spezia si rivedrà invece Demme, che dovrebbe comunque partire dalla panchina visto che la linea di centrocampo (Fabian Ruiz-Bakayoko-Zielinski) è presto fatta e non potrebbe essere altrimenti dopo le buone notizie arrivate da Cagliari. Tra i pali Ospina è in vantaggio nel consueto ballottaggio con Meret, così come a sinistra lo è Mario Rui a spese di Hysaj: a completare il reparto arretrato ci penseranno Manolas e Maksimovic in mezzo e Di Lorenzo a destra. L'altro dubbio nella testa di Gattuso riguarda l'attacco, dove Politano un po' a sorpresa dovrebbe essere preferito a un Lozano in grande condizione: il tutto dovrebbe rientrare solamente nell'ottica del turnover visti i tanti impegni ravvicinati. Il resto del lavoro dovranno farlo Insigne e Petagna.

 

 

Qui Spezia

 

Zoet, Verde, Galabinov, Mattiello, Ricci, Acampora, Bastoni, Estevez, Chabot: non è la formazione quasi completa che sfiderà gli azzurri domani, bensì il lunghissimo elenco di indisponibili per Italiano, che al Maradona cercherà l'impresa praticamente con mezza rosa fuori causa. Davanti a Provedel si vedranno Vignali, Terzi, Erlic e Marchizza, con Ismajli e Ferrer che potrebbero essere le sorprese dell'ultim'ora. Pochi dubbi invece a centrocampo, dove agiranno Deiola, Saponara e Maggiore, mentre in attacco gli unici sicuri di una maglia sono Gyasi e la rivelazione Nzola: l'altra se la contenderanno Farias e Agudelo, con il primo favorito anche a causa di un certo feeling quando si presenta il Napoli.

Leggi anche - Serie A, probabili formazioni della giornata 16