27 gen 2022

Napoli, De Laurentiis conquistato da Spalletti: è vicino il rinnovo fino al 2024

Il patron intenzionato a dare continuità all'attuale corso a prescindere dall'accesso in Champions League

giusy anna maria d'alessio
Sport
Luciano Spalletti (Ansa)
Luciano Spalletti (Ansa)

 

Napoli, 27 gennaio 2022 - E' bastata poco più di metà stagione per convincere definitivamente Aurelio De Laurentiis: Luciano Spalletti è l'allenatore perfetto per il Napoli e lo è a prescindere dalla qualificazione alla prossima Champions League.

Vicino il rinnovo fino al 2024

 

Considerando l'importanza di questo traguardo nell'economia del progetto partenopeo, quella del patron verso il tecnico toscano suona quasi come un'investitura a scatola chiusa: quasi perché, classifica alla mano, gli azzurri stanno rafforzando sempre di più la loro presenza nella top 4 del campionato. La strada per brindare è però ancora lunga e ricca di insidie: questa lezione il Napoli, guardando a quanto successo l'anno scorso, l'ha imparata benissimo. Nonostante ciò De Laurentiis non ha più dubbi sul nuovo corso e intende dimostrarlo cambiando i piani iniziali, che prevedevano per Spalletti il rinnovo automatico solo in caso di qualificazione alla Champions. Niente da fare: il tecnico toscano sarà l'allenatore degli azzurri fino al 2024 e a prescindere dalla buona riuscita dell'obiettivo stagionale. A conquistare ADL, oltre ai 49 punti in classifica che oggi significano secondo posto, è stata la gestione da parte del capitano di una nave che di tempeste in questi mesi ne ha affrontate parecchie. Dal Covid agli infortuni, passando per la Coppa d'Africa e le tribolazioni legate al rinnovo (mai arrivato e che mai arriverà) dell'altro capitano, Lorenzo Insigne: non si può dire che il primo anno di Spalletti all'ombra del Vesuvio sia stato in discesa sul piano dei problemi. Così come non si può negare che la suddetta nave, a un dato punto della stagione, di acqua ne ha imbarcata molta e forse non solo per le situazioni appena elencate: una macchia che agli occhi di De Laurentiis non è bastata a sminuire il lavoro di Spalletti.

Ghoulam, Lazio vicina?

 

Lavoro che da qui a fine stagione potrebbe proseguire senza Faouzi Ghoulam, che potrebbe così anticipare di qualche mese la propria partenza. La meta sarebbe quella Lazio già intenzionata ad accaparrarsi l'algerino a zero quest'estate: scenario che potrebbe palesarsi anche ora, dato che il Napoli, pur di risparmiare su un corposo ingaggio, sarebbe disposto a consegnare gratis il terzino al grande ex Maurizio Sarri, desideroso dal canto suo di arricchire la retroguardia biancoceleste con un giocatore di esperienza e qualità. Due doti che a Ghoulam non mancano, così come non sono mancati i tanti infortuni a rovinare la sua avventura al Napoli che si avvicina sempre di più ai titoli di coda.

Napoli, Ospina o Meret? Vicina la resa dei conti tra i pali
 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?