Dries Mertens (Ansa)
Dries Mertens (Ansa)

Napoli, 28 giugno 2020 - Il Napoli non si ferma e inanella la quinta vittoria di fila: a farne le spese una Spal che trova la via delle rete nell'unica occasione creata, con protagonista quel Petagna che nella prossima stagione vestirà proprio la maglia azzurra. Per il resto è un monologo totale della banda Gattuso, a segno con Mertens e Callejon nella frazione iniziale e Younes nella ripresa. Per i partenopei l'appuntamento di giovedì prossimo contro l'Atalanta è cruciale: l'impressione è che sia l'ultima chiamata a disposizione per tenere aperte le speranze di raggiungere il quarto posto.

Pronti, via e il Napoli passa: è il 5' e Fabian Ruiz lancia in verticale Mertens che, a tu per tu con Letica, con un tocco sotto spedisce la palla nel sacco. La bandierina del fuorigioco inizialmente annulla la rete del belga, ma la delusione degli azzurri dura poco: il gol è buono ma i partenopei non sono paghi, come si capisce poco dopo, quando Elmas sfiora il raddoppio con una rasoiata che esce di un soffio. I padroni di casa dominano e a ridosso della mezz'ora vanno ancora vicini al punto del 2-0: il protagonista è Insigne, che col destro centra l'ennesimo legno della stagione poco fortunata in tal senso dei suoi. L'occasione scuote la Spal, che al 30' segna praticamente al primo affondo: il gol è di Petagna, che con un mancino al volo capitalizza al meglio l'affondo di Reca battendo Meret sul palo lontano. La gioia degli ospiti dura poco perché al 36' il Napoli rimette la testa davanti grazie a Callejon che, lanciato in profondità da Elmas, ha tutto il tempo di aggiustarsi il pallone e castigare Letica in diagonale. Gli azzurri insistono e dopo 2' si rendono pericolosi con il sinistro al volo di Mario Rui, deviato in corner. Sul ribaltamento gli emiliani cercano il nuovo pareggio con Cerri, che col destro spara alle stelle. Fa decisamente Insigne in pieno recupero, ma dalla cabina VAR stavolta arriva una chiamata negativa per gli azzurri: Mertens, l'autore dell'assist, è in fuorigioco.La Spal all'alba della ripresa si affida al tiro dalla distanza: Meret vola a togliere dall'angolino la sventola di Valoti. I ritmi sono decisamente più bassi rispetto alla frazione iniziale, con il Napoli che tiene il pallino del gioco e, quando può, affonda: è ciò che accade al 78', quando il neo entrato Younes di testa capitalizza il secondo assist di giornata di Fabian Ruiz. L'esterno tedesco si rende protagonista anche all'86' con un tiro a giro che termina a lato di un soffio: poco male per gli azzurri, al quinto successo di fila proprio alla vigilia dello scontro diretto contro l'Atalanta che dirà tanto, se non tutto, sulle chance di centrare il quarto posto.