L'esterno dello stadio San Paolo di Napoli (Ansa)
L'esterno dello stadio San Paolo di Napoli (Ansa)

Napoli, 14 dicembre 2019 - Il maltempo flagella anche le partite di calcio. Ma alla fine il temuto rinvio della partita Napoli-Parma - che vede l'esordio di Gattuso - non ci sarà. Unico cambio al ruolino di marcia: verrà rinviata di mezz'ora.  Dunque le squadre scenderanno in campo alle 18.30 anziché alle 18.
Il rischio di rinvio era dovuto al fatto che le piogge e il forte vento che si sono abbattuti su Napoli la scorsa notte hanno causato diversi problemi alla copertura dello Stadio San Paolo: sono stati danneggiati alcuni cupolini, e diversi calcinacci sono caduti. Il sopralluogo effettuato allo stadio ha però dato esito positivo e quindi si giocherà. 

Il Comune di Napoli comunica che quando gli addetti hanno aperto stamattina il cancello dello stadio, hanno trovato dei cupolini in terra, caduti dal tetto dell'impianto nella tarda serata di ieri quando lo stadio era chiuso e Napoli è stata colpita da forti raffiche di vento. Poi al San Paolo i tecnici hanno verificato il tetto di copertura, poi ci c'è stata una riunione a cui hanno partecipato anche rappresentanti del Comune di Napoli e del Calcio Napoli oltre che della questura, per decidere se la partita si potrà giocare come previsto. Infine c'è stato un sopralluogo dei Vigili del Fuoco per verificare che non ci siano pericoli per gli spettatori e per i giocatori.  Evidentemente tutti i controlli hanno dato esito negativo ed è stato deciso di far giocare la partita.