Matteo Politano (Ansa)
Matteo Politano (Ansa)

Napoli, 31 gennaio 2021 - Dopo il tonfo di Verona, il Napoli rialza la testa e lo fa contro il Parma, steso dalle reti, una per tempo, di Elmas e Politano. Per gli azzurri arriva così una vittoria importantissima in ottica classifica visti i successi delle rivali nei piani alti della graduatoria ma soprattutto fondamentale per rinsaldare ulteriormente la panchina di Gennaro Gattuso dopo i nervosismi dei giorni scorsi.

Napoli-Parma 2-0, rivivi la diretta

Calendario e risultati - Classifica

Il primo tempo

Il Napoli, come da previsioni, tiene meglio il campo, lasciando al Parma qualche sporadico ma innocuo contropiede: l'equilibrio (e la noia) si spezza al 32', quando Elmas fa tutto da solo saltando in un colpo solo Osorio, Kurtic e Grassi prima di entrare in area e spiazzare Sepe con un mancino micidiale. I ducali non solo non reagiscono ma riescono di capitolare ancora al 43' per mano di Lozano, che col destro da ottima posizione manda sul fondo il preciso suggerimento di Petagna, imbeccato a sua volta da un eccellente ricamo di Insigne.

Il secondo tempo

E' proprio il capitano il primo a provarci nella ripresa con il piatto forte della casa, ma il suo destro a giro scoccato al 60' non inquadra il bersaglio grosso. Sul ribaltamento il Parma trova il pareggio con Brugman, bravo a insaccare l'assist di Gervinho: la posizione dell'ex Pescara è però irregolare e quindi tutto viene vanificato. Al 68' i ducali insistono con lo spunto di Conti, che arma l'incornata di poco imprecisa di Kurtic. E' invece preciso il mancino con cui all'82' raddoppia il neo entrato Politano, che raccoglie un rinvio così così di Osorio al limite dell'area e con la collaborazione dello stesso numero 24 ospite scrive il 2-0. Il Napoli resta in attacco a caccia del tris: ci provano prima Bakayoko (palla fuori dalla distanza) e poi Insigne, che vede il sinistro rispinto dal palo. Il 3-0 non arriva ma per gli azzurri matura una vittoria fondamentale che, dopo il successo in Coppa Italia contro lo Spezia, calma ulteriormente le acque intorno a Gattuso.

Tabellino

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (32' st Hysaj); Elmas (32' st Maksimovic), Demme, Zielinski (25' st Bakayoko); Lozano, Petagna (18' st Politano), Insigne. In panchina: Meret, Contini, Ghoulam, Rrahmani, Lobotka, Cioffi, Osimhen. Allenatore: Gattuso. 

PARMA (4-3-3): Sepe; Conti, Osorio, Gagliolo, Pezzella (34' st Busi); Grassi (1' st Hernani), Brugman (35' st Man sv), Kurtic (36' st Cyprien); Kucka, Cornelius, Gervinho. In panchina: Colombi, Iacoponi, Dierckx, Zagaritis, Brunetta, Sohm, Sprocati, Mihaila. Allenatore: D'Aversa. 

Arbitro: La Penna di Roma. 

Reti: 32' pt Elmas; 37' st Politano. Note: serata piovosa, terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Gagliolo, Pezzella, Conti, Demme, Elmas, Brugman. Angoli: 7-6 per il Naspoli. Recupero: 1'; 4'. 

Leggi anche - Serie A, Atalanta-Lazio 1-3