Victor Osimhen (Ansa)
Victor Osimhen (Ansa)

Napoli, 19 giugno 2021 - Lille o Napoli? A distanza di quasi un anno dall'operazione record che ha spostato Victor Osimhen dalla Francia all'Italia ancora ci si interroga su chi abbia fatto realmente l'affare. La bilancia, alla luce della prima stagione del nigeriano all'ombra del Vesuvio, pende ovviamente verso il club francese, che ha messo in carniere 81,3 milioni. O almeno, questo sembrava lo scenario prima di un approfondimento che ha svelato una verità choc: nelle casse del Lille sono finiti effettivamente soltanto poco meno di 10 milioni.

La ricostruzione dei fatti

 E il resto della somma dov'è? Questa domanda al momento se la stanno ponendo tutti, soprattutto gli inquirenti transalpini, al lavoro per capirci qualcosa di più su una vicenda apparsa strana fin dall'inizio. Si parte dalla valutazione extralarge fatta dal club francese per un attaccante forte ma, almeno attualmente, non più di tanti altri transitati su un mercato internazionale che per quanto riguarda le punte non è mai in difficoltà. Si passa poi per l'apparente compiacenza con cui il Napoli ha sborsato una cifra monstre: lo stesso Napoli che spesso, specialmente verso club italiani, ha legittime (o meno) remore anche quando si tratta di pagare somme molto meno sostanziose. Si arriva ai giorni nostri, quelli in cui la nuova proprietà del Lille, allarmata da anomalie emerse nella contabilità della gestione di Gerard Lopez, ha allertato la magistratura per gli accertamenti del caso che avrebbero svelato una verità inquietante: degli 81,3 milioni dell'affare Osimhen, solo meno di 10 sono effettivamente finiti nelle casse degli attuali campioni di Francia.

Il 'mistero' Karnezis

 Per il momento sia l'ex patron, oggi in orbita Bordeaux, sia il Napoli professano tranquillità su una vicenda che pare essere solo alle battute iniziali. Spostandoci sul fronte partenopeo, non mancano le zone d'ombra che da sempre accompagnano l'acquisto del nigeriano: dal repentino cambio di agenti poco dopo la visita in città del ragazzo, con conseguente aumento dell'ingaggio precedentemente offerto al classe '98, alla valutazione fatta per volere del Lille (a favore di un bilancio più 'gonfiato') del cartellino dei vari giocatori coinvolti nella vicenda, con quello di Orestis Karnezis (stimato in 20 milioni) apparso fin da subito fuori mercato (e fuori luogo). Insomma, sono tante le cose ancora da chiarire sul fronte Osimhen, che finora, tra infortuni, polemiche varie e ora inquietanti retroscena sul suo acquisto, al Napoli ha portato più guai che reti.

Leggi anche - Napoli, per Osimhen alle porte la stagione della verità