Osimhen abbraccia Gattuso
Osimhen abbraccia Gattuso

Napoli, 3 gennaio 2021 - E' il giorno delle scuse per Victor Osimhen. L'attaccante del Napoli, positivo al Covid-19, ha fatto mea culpa per quanto accaduto alla festa per il suo 22esimo compleanno, caratterizzata dall'assenza di mascherine e dal mancato rispetto del distanziamento sociale. Un cocktail micidiale di comportamenti sbagliati in questo periodo di pandemia e che ha fatto irritare non poco la società azzurra, alla luce anche del fatto che il giocatore - causa infortunio alla spalla - non disputa una partita ufficiale dall'8 novembre, giorno di Bologna-Napoli, decisa proprio da una rete dell'attaccante arrivato in estate dal Lille. 

Il messaggio di Osimhen

Ora la positività al Coronavirus: un ennesimo intoppo che di certo non avrà fatto per nulla piacere a Rino Gattuso, così attento alla professionalità dei propri calciatori. Chissà cosa sarà passato per la mente del tecnico ex Milan vedendo le immagini del festino organizzato per Osimhen, riprese in un video poi cancellato. "Mi dispiace per quanto è accaduto. Ho sbagliato ad andare in Nigeria in questo momento anche se li ho tanto affetti a cominciare dai miei fratelli - scrive su Instagram il classe '98, messaggio poi ripreso anche dall'account Twitter del Napoli - Ho sbagliato a partecipare alla festa a sorpresa non capendo la gravità di quello che stavo facendo. Chiedo scusa alla società, al mister, alla squadra e ai tifosi". 

Leggi anche: I risultati della 15° giornata di serie A