Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
5 mar 2022

Napoli-Milan, Spalletti: "Nessuno è più motivato di noi"

Il tecnico toscano alla vigilia della sfida con i rossoneri: "Loro hanno forza e qualità, ma noi siamo al top della forma"

5 mar 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
Luciano Spalletti (Ansa)
Luciano Spalletti (Ansa)
Luciano Spalletti (Ansa)
Luciano Spalletti (Ansa)

Napoli, 5 marzo 2022 - Il gol con cui Fabian Ruiz ha piegato la Lazio a domicilio nell'ultimo turno ha fatto aumentare ulteriormente la fame di vittorie del Napoli e di Luciano Spalletti, che nel pomeriggio in conferenza stampa ha presentato lo scontro diretto al vertice con il Milan in programma domenica 6 marzo alle 20:45 al Maradona. Serie A, le partite - classifica Un ritrovato entusiasmo Sulla carta l'impressione è che ad arrivare meglio a una gara che dirà tanto sulle reali ambizioni delle due squadre siano gli azzurri. "Soltanto la partita emetterà il verdetto definitivo: io per il momento posso parlare solo per la mia squadra, che sta al top della condizione. Di sicuro sia noi sia loro non abbiamo avuto un cammino semplice fin qui tra infortuni, Covid e altri problemi vari: entrambi siamo stati bravi a uscirne". Insomma, per il tecnico toscano la sfida si preannuncia equilibrata seppur con un 'aiuto' particolare che per il suo Napoli. "Dalla nostra avremo il ritrovato entusiasmo dei tifosi acceso dal grande mancino di Fabian che è stato solo il frutto raccolto per il lavoro che abbiamo svolto dopo Cagliari: quando tutto sembra andare storto devi estrapolare qualcosa di speciale ed è quello che hanno fatto all'Olimpico lo spagnolo e gli altri ragazzi". Quella di Spalletti è una bellissima ricostruzione che rischia però di scontrarsi con le resistenze di un Milan altrettanto determinato nel proseguire sulla sua strada. "I rossoneri sono forti sul piano del talento e su quello fisico: dovremo essere bravi a farci trovare pronti per arginare entrambi gli aspetti. Temo in particolare la loro capacità di uscire sia con la costruzione dal basso sia con i lanci lunghi, un po' come facciamo noi con Osimhen. Bisognerà prestare molta attenzione senza perdere di vista l'obiettivo principale: mantenere costanti quelle motivazioni ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?