Lorenzo Insigne e Gennaro Gattuso (Ansa)
Lorenzo Insigne e Gennaro Gattuso (Ansa)

Napoli, 11 luglio 2020 - Da delusioni della prima parte del campionato a sorprese della seconda: le parabole stagionali di Napoli e Milan si somigliano, come si evince da una classifica che distanzia le due squadre di appena 2 punti, con gli azzurri davanti. Sarà con ogni probabilità il match in programma al San Paolo domenica 12 luglio alle 21.45 a sancire le esatte gerarchie tra due formazioni a caccia di conferme.

Le probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Meret; M. Rui, Koulibaly, Manolas, Di Lorenzo; Zielinski, Demme, F. Ruiz; Insigne, Mertens, Callejon. All.: Gattuso

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Hernandez, Romagnoli, Kjaer, Conti; Bennacer, Kessié; Calhanoglu, Rebic, Saelemaekers; Ibrahimovic. All.: Pioli

Orari tv e dove vederla

Napoli-Milan (fischio d'inizio alle 21.45) sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite, numero 472 e 482 del digitale terrestre), Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 e 255 del satellite). Disponibile anche lo streaming sul dispositivo SkyGo.

QUI NAPOLI - Davanti a Meret si rivedrà Koulibaly, al rientro dalla squalifica con tanto di dichiarazione d'amore a una maglia che, al contrario di quanto si potesse pronosticare fino a qualche mese fa, non è detto che svesta a breve. Col senegalese farà coppia Manolas, con Di Lorenzo pronto a tornare a destra e a sinistra un ballottaggio aperto tra Mario Rui e Hysaj, con il primo in vantaggio. Nessuno dubbio a centrocampo per Gattuso, che schiererà Zielinski e Ruiz a supporto del rientrante Demme. Giochi quasi tutti aperti invece in attacco, dove l'unico certo del posto è Insigne: gli altri due se li giocheranno Mertens e Milik da un lato e Callejon e Politano dall'altro, con i primi favoriti sui secondi.

QUI MILAN - Squadra che vince (e convince) non si cambia: lo sa bene Pioli, consapevole anche di avere le rotazioni limitate a causa delle assenze di Musacchio e Castillejo. La formazione è quindi presto fatta: Donnarumma tra i pali, con la linea composta da Hernandez-Romagnoli-Kjaer-Conti a sua protezione. Davanti alla difesa faranno legna Bennacer e Kessié, mentre la fantasia passerà dai piedi di Calhanoglu e Saelemaekers. In attacco l'unica punta sarà Ibrahimovic, ma la carta Rebic tra le linee sarà un'arma importante per Pioli: per il croato sono 11 i gol stagionali con la maglia rossonera ma a impressionare è in particolare la media di una rete ogni 90'.