Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Roma, 20 gennaio 2019 – Archiviato il campionato, Napoli e Lazio si preparano per i quarti di Coppa Italia, che andranno in scena al San Paolo nella giornata di domani. Umori opposti nelle due calde piazze. Gli azzurri in crisi nera nonostante l’arrivo di Gattuso in panchina, i biancocelesti lanciatissimi in classifica danno invece fastidio alle grandi Juventus e Inter. Davanti ai propri tifosi, pronti comunque a sostenere la squadra, il Napoli è chiamato a dare un segnale di risveglio, in una competizione che può rappresentare l’occasione di non perdere il treno per l’Europa.

GATTUSO – Dopo la sconfitta con la Fiorentina il tecnico insieme ai calciatori, ha deciso di andare in ritiro a Castelvortuno. Proprio qui è andato in scena un confronto serrato per provare a mettere da parte ogni divergenza e ritrovarsi. Il ritiro è però durato soltanto un giorno, visto che dopo l’allenamento di domenica, i calciatori sono subito tornati a casa. Gattuso ha scelto la via del silenzio prima della sfida con la Lazio, evitando la stampa e le domande dei giornalisti. Meglio chiudere le finestre e concentrarsi subito sul prossimo impegno.

INZAGHI – Non ha parlato in conferenza stampa, ma lo ha fatto attraverso i canali ufficiali della società, Simone Inzaghi. Il tecnico biancoceleste si è così espresso sulla sfida di domani al San Paolo: "Sappiamo che tipo di avversario affronteremo. Il Napoli ha qualche problema in campionato ma è una grandissima squadra. Sappiamo bene cosa rappresenta per noi la Coppa Italia, andremo a Napoli per vincere e per passare il turno. Mi aspetto una partita molto intensa che sarà decisa dagli episodi". Poi sulla formazione, che potrebbe subire qualche cambiamento. Le brutte notizie arrivano da Luis Alberto, che ha accusato un affaticamento e quindi non partirà con la squadra: “Dovrò cercare di valutare i giocatori che hanno recuperato meglio, sono passati solo due giorni e mezzo dall'ultima partita. Porterò l'intera rosa ad eccezione di Marusic, Lukaku e Luis Alberto. Sappiamo cosa ci aspetta questa settimana, prima il Napoli poi il derby. Adesso dobbiamo essere concentrati sulla gara di domani che vale una semifinale".