Kalidou Koulibaly, 28 anni
Kalidou Koulibaly, 28 anni

Napoli, 25 giugno 2019 - Proprio ieri, dal ritiro del suo Senegal, impegnato nella Coppa d'Africa, Kalidou Koulibaly rassicurava a metà i tifosi azzurri circa la permanenza a Napoli. Il motivo? Semplice: la clausola del colosso della difesa partenopea, al contrario di quanto emerso dalle prime indiscrezioni, è attiva fin da subito e valida anche per l'Italia.

PERICOLO CITY - Insomma, il numero 26 è virtualmente sul mercato ma il prezzo del cartellino appeso sul suo collo recita 150 milioni: da qui la quasi certezza di restare ancora a disposizione di Carlo Ancelotti. Quasi, perché le ombre, seppur flebili, di Juventus e Manchester City si stagliano all'orizzonte. O meglio, con la netta virata su Matthijs De Ligt, i bianconeri sembrano al momento fuori dalla corsa per Koulibaly, mentre gli inglesi, che notoriamente non hanno grossi problemi di liquidità, sono vigili su una situazione comunque piuttosto chiusa: i 100 milioni di disponibilità massima del City, che però nelle ultime ore si è fiondato con decisione sul più economico Harry Maguire, non incontrerebbero il favore di Aurelio De Laurentiis, che per lasciare andare il senegalese non ammette deroghe alla clausola. Già, la clausola, quella che al momento sta regalando gioie e dolori al Napoli. Cominciamo dalle prime: il bell'Europeo Under 21 disputato da Fabian Ruiz non è sfuggito al Real Madrid, che già l'anno scorso di questi tempi corteggiava l'allora centrocampista del Betis, senza tuttavia spuntarla sul club partenopeo. Ebbene, il ritorno di fiamma delle Merengues sembra destinato a cadere nel nulla perché nel contratto del classe '96 non c'è alcuna postilla risolutiva e De Laurentiis, salvo offerte trascendentali, non ha intenzione di privarsi di una delle rivelazioni della passata stagione.

LA CARTA MERTENS - Si diceva dei dolori legati alla clausola: non si sblocca il fronte legato a Kostas Manolas, con la Roma che resta poco propensa sulla possibilità di aprire a soluzioni diverse dal pagamento dei 36 milioni previsti per sciogliere automaticamente il contratto del greco. L'unico spiraglio si chiama Dries Mertens, che piace non poco alla compagine che nell'annata alle porte sarà allenata da Paulo Fonseca. Per arrivare al belga, magari tramite una trattativa separata e successiva, i giallorossi sono disposti a concedere uno sconto di 6 milioni al Napoli, che dal canto suo, con l'acquisto sempre più probabile di James Rodriguez, avrebbe la necessità di liberare qualche casella in attacco.