Andrea Pirlo e Gennaro Gattuso (Ansa)
Andrea Pirlo e Gennaro Gattuso (Ansa)

Napoli, 12 febbraio 2021 - Finalmente Napoli e Juventus si sfidano in campionato! Quella che per mille polemiche era diventata più una questione politica che sportiva alle 18 di sabato 13 febbraio tornerà a essere una 'semplice' partita di calcio, seppur ricoperta di tanti significati di vario genere. Si va dalla consueta forte rivalità esistente tra le due squadre all'anomalia di vedere disputata prima la gara di ritorno e poi quella di andata, tuttora in attesa di essere recuperata, passando per il futuro di Gennaro Gattuso, sempre più in bilico dopo l'eliminazione degli azzurri dalla Coppa Italia per mano dell'Atalanta.

Le probabili formazioni

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Rrahmani, M. Rui; Bakayoko, Zielinski; Lozano, Insigne, Politano; Osimhen. All.: Gattuso

Juventus (3-5-2): Szczesny; De Ligt, Chiellini, Danilo; Cuadrado, McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Morata, C. Ronaldo. All.: Pirlo

Orari tv e dove vederla

Napoli-Juventus (fischio d'inizio alle 18) sarà trasmessa in diretta in esclusiva da Sky sui canali sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite). Disponibile anche lo streaming sul dispositivo SkyGo.

Qui Napoli

Cercare la rivincita alla recente sconfitta in Supercoppa e salvare la propria panchina: le motivazioni non mancano a Gattuso, che deve fare però i conti con un'emergenza infortuni sempre più pesante. Contro la Juventus saranno infatti fuori causa anche le 'new entry' Demme e Hysaj, che si aggiungono a Manolas, Koulibaly, Ghoulam e Mertens. Soprattutto in difesa quindi le scelte appaiono praticamente forzate per il tecnico calabrese, che a protezione di Ospina, in vantaggio su Meret, schiererà Di Lorenzo, Maksimovic, Rrahmani e Mario Rui. Davanti alla retroguardia agiranno Bakayoko e uno tra Zielinski ed Elmas, con il polacco favorito sul macedone: in attacco, a supporto di Osimhen, ci saranno Lozano, Insigne e Politano.

Qui Juventus

 

Decisamente più clemente la situazione infermeria in casa bianconera, con i soli Dybala, Arthur e Ramsey non a disposizione di Andrea Pirlo, che proverà a dare un dispiacere all'amico Gattuso puntando su un undici praticamente già fatto e senza ballottaggi: tra i pali ci sarà Szczesny, protetto dal trio composto da De Ligt, Chiellini e Danilo. A centrocampo agiranno McKennie, Bentancur e Rabiot, con Cuadrado e Chiesa sulle corsie a supporto di Cristiano Ronaldo e Morata in attacco.

Leggi anche - Lazio, Acerbi è recuperato