Faouzi Ghoulam (Ansa)
Faouzi Ghoulam (Ansa)

Napoli, 2 giugno 2020 - Da migliore terzino sinistro d'Europa a oggetto misterioso da collocare altrove con una certa urgenza: la parabola discendente intrapresa da Faouzi Ghoulam nell'ultimo biennio ha dell'incredibile e adesso è arrivata al punto più basso, almeno per quanto riguarda l'avventura a Napoli.

Si diceva dell'urgenza: dal punto di vista contrattuale, l'algerino non rischia di riservare brutte sorprese imminenti al club partenopeo, con cui è legato fino al 2022. La fretta, più che dalla data di scadenza, deriva dalla brusca picchiata del valore di mercato del classe '91, forse al momento uno dei più grandi rimpianti di Aurelio De Laurentiis. Eppure, nessuno poteva prevedere la devastante serie di infortuni che ha letteralmente distrutto un giocatore che ha chiaramente finito il suo tempo all'ombra del Vesuvio. Per limitare i danni reciproci, Cristiano Giuntoli è al lavoro per trovare una soluzione che soddisfi tutte le parti in causa, con ovviamente un occhio di riguardo al tornaconto del Napoli. Dopo un colloquio con l'amico Daniele Pradè è nata quella che è diventata più di un'idea: Ghoulam alla Fiorentina e German Pezzella in azzurro. Il sogno di ADL, a dirla tutta, sarebbe raggiungere in qualche modo Nikola Milenkovic, ma la valutazione del serbo è l'esatto doppio di quella dell'algerino e di inserire un corposo conguaglio economico, per giunta in una sessione ricca di punti interrogativi come la prossima, il patron non ne ha voglia. Ecco che quindi il club partenopeo ripiega su Pezzella, elemento di sicura affidabilità ed esperienza in una difesa che probabilmente dovrà fare a meno di Kalidou Koulibaly e che, per ora, a causa di qualche infortunio di troppo, non ha trovato in Kostas Manolas il leader inamovibile.

A proposito di guai fisici: la Fiorentina, alla luce del calvario infinito di Ghoulam, potrebbe optare per un prestito oneroso oppure addirittura per la rinuncia all'affare. In questo caso per l'algerino potrebbero aprirsi addirittura le porte del Paris Saint-Germain, tanto facoltoso quanto parsimonioso nel mercato in entrata in difesa, dove l'obiettivo è trovare un'alternativa di lusso a Juan Bernat. La palla passa così a Jorge Mendes ma soprattutto a De Laurentiis che, dopo un confronto con un Gennaro Gattuso sempre più al centro del progetto, valuterà la soluzione più conveniente per il suo Napoli: incassare moneta fresca (per l'esattezza 15 milioni) per Ghoulam oppure scambiarlo con Pezzella per puntellare la difesa.