Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
13 giu 2022

Napoli, rottura con Fabian Ruiz: niente rinnovo e rischio taglio dalla rosa

Prosegue il muro contro muro tra lo spagnolo e De Laurentiis, che potrebbe usare lo stesso pugno duro adoperato con Milik

13 giu 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
Fabian Ruiz (Ansa)
Fabian Ruiz (Ansa)
Fabian Ruiz (Ansa)
Fabian Ruiz (Ansa)

Napoli, 13 giugno 2022 - Sulla questione rinnovo era attesa una risposta nel giro di un paio di settimane. La suddetta risposta è arrivata nelle ultime ore: Fabian Ruiz non prolungherà il suo attuale contratto con il Napoli, in scadenza nel 2023, accendendo quindi di fatto l'ennesimo rogo che Aurelio De Laurentiis dovrà domare.

Mercato Napoli, su Osimhen piomba l'Arsenal

Il precedente Milik

Possibilmente entro tempi brevi per cercare di capire il da farsi anche sul mercato. Sempre ammesso che lo spagnolo venga ceduto a stretto giro di posta. Quello che sembra lo scenario più fisiologico in casi del genere sta invece cedendo il passo a un'altra, clamorosa, ipotesi: la permanenza dello spagnolo da fuori rosa, un po' come accadde sempre all'ombra del Vesuvio ad Arkadiusz Milik. La questione all'epoca fu risolta con la cessione a gennaio: il polacco, per non perdere praticamente l'intera stagione, passò in fretta e furia all'Olympique Marsiglia, dove tra l'altro si sarebbe poi imposto nel tempo con un discreto rendimento. Quel muro contro muro forse non servì a De Laurentiis per ottenere il massimo sotto il profilo economico dalla partenza di colui che raccolse - senza mai essere accompagnato dalla buona sorte sul piano degli infortuni - la pesantissima eredità di Gonzalo Higuain, ma rappresentò una prova di forza atta a fungere anche da precedente in casi analoghi. Come appunto quello legato al destino di Fabian Ruiz, che agli occhi del patron sta pagando la totale chiusura di fronte all'ipotesi di quello che sarebbe stato il suo primo rinnovo con il Napoli: un rifiuto che ad ADL non sta piacendo né per le modalità né per i tempi. Anche se su quest'ultimo tasto ci sarebbe da spezzare una lancia a favore dello spagnolo, che oggi si trova immerso nel calderone delle discussioni da affrontare per il futuro insieme ad altri big della rosa proprio per assecondare la voglia di De Laurentiis di rinviare tutto a fine stagione.

Il caso opposto Koulibaly

Quel momento è arrivato per Fabian e a breve, giocoforza, arriverà anche per Dries Mertens, David Ospina e soprattutto Kalidou Koulibaly, al quale il patron sta riservando un trattamento diverso. Con il senegalese il clima è infatti molto più disteso: pesano i differenti trascorsi in azzurro, i precedenti treni persi dal difensore per sposare a ogni costo la causa Napoli e anche l'attuale atteggiamento del ragazzo, che più che bussare a denari sta soltanto indugiando per aspettare le eventuali mosse del Barcellona. Un po' la stessa chiamata che attende pure Fabian Ruiz: forse invano, almeno per ora.

Leggi anche - Napoli, infortunio per Olivera in Nazionale: i tempi di recupero
 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?