Petagna festeggiato dai compagni (Ansa)
Petagna festeggiato dai compagni (Ansa)

Napoli, 13 gennaio 2021 - Missione riuscita ma col brivido: il Napoli, campione in carica del torneo, stacca il pass per i quarti di Coppa Italia, dove troverà la vincente tra Roma e Spezia. Per farlo gli azzurri hanno dovuto liquidare la pratica Empoli, bravo a rimontare due volte con Bajrami le reti di Di Lorenzo e Lozano. A risolvere la contesa ci ha pensato al 77' il tap-in di Petagna, che basta per continuare il cammino in Coppa Italia ma non per spazzare via qualche insicurezza di troppo a una squadra in cerca di certezze.

Il primo tempo

Il primo guizzo arriva al 7', quando Lozano controlla e tira una sassata alzata sopra la traversa da Furlan. Bisogna aspettare fino al 18' per vedere il match sbloccarsi: a farlo è il grande ex di turno Di Lorenzo, che incorna alla perfezione il cross morbido proprio di Lozano. La replica dell'Empoli non si fa attendere ed è clamorosa: è il 28' e solo la traversa dice di no alla rovesciata di Matos su suggerimento di Zappella. Sul ribaltamento Elmas impegna Furlan dai 15 metri con un destro diretto al primo palo: poco dopo il macedone serve Politano, che a sua volta apparecchia per il colpo di testa di Demme che termina di poco fuori. E' il preludio al gol del pareggio dell'Empoli, che arriva al 33', quando Bajrami rientra dal vertice dell'area, calcia a giro e trova l'angolino giusto per beffare Meret. La gioia dei toscani dura poco perché al 38' Lozano riporta avanti gli azzurri sfruttando al meglio uno stop sbagliato di Zappella sulla sventagliata di Politano: per il messicano è poi un gioco da ragazzi battere Furlan col destro.

Il secondo tempo

Il Napoli ricomincia da dove aveva finito, con protagonisti Lozano e Politano: il primo serve l'ex Inter, il cui tiro viene deviato sopra la traversa. Proprio come nella frazione precedente, l'Empoli trova il pareggio nel momento più inatteso: il marcatore è lo stesso, Bajrami, che replica la rete del primo tempo con un'altra conclusione a giro imprendibile per Meret. Gli azzurri potrebbero tornare subito in vantaggio ma Insigne, innescato dal neo entrato Fabian Ruiz, spreca sbaglia clamorosamente a porta sguarnita. Al 73' il capitano prova a riscattarsi apparecchiando per Lozano, che da posizione defilata sfiora il palo. L'ostinazione del Napoli viene premiata al 77' sugli sviluppi di un corner reso insidioso dall'incornata di Rrahmani (Ricci salva sulla linea) e letale dal tap-in di Petagna. All'84' i partenopei potrebbero chiudere la pratica con Fabian, la cui sventola dalla distanza si schianta sul palo: sul ribaltamento la volée di Moreo è troppo alta per spaventare Meret e di conseguenza l'intero Napoli, che vola così ai quarti di Coppa Italia.

Leggi anche - Fiorentina-Inter 1-2. Decide Lukaku nei supplementari