Elif Elmas, 19 anni
Elif Elmas, 19 anni

Napoli, 22 luglio 2019 - Dopo settimane di trattativa finalmente il Napoli è pronto ad accogliere il terzo acquisto di questa sessione di mercato: è infatti a un passo l'arrivo di Elif Elmas.

L'IDENTIKIT - Classe '99, il macedone di origine turca si presenterà nel capoluogo campano con i galloni del colpo in prospettiva con resa istantanea, un po' come lo è stato Fabian Ruiz. Un paragone lusinghiero ma pesante per un giocatore che ha incontrato la fiducia incondizionata di Aurelio De Laurentiis, come testimoniano i 18 milioni (16+2 di bonus) che andranno nelle casse del Fenerbahce, club che metterà a referto la cessione più remunerativa della sua storia. Ad attendere Elmas all'ombra del Vesuvio ci sono invece un quinquennale da 1,5 milioni a stagione e un posto nelle rotazioni di Carlo Ancelotti, che si sfrega le mani pensando alla duttilità del ragazzo nativo di Skopje: il suo ruolo naturale è quello di centrocampista centrale, ma all'occorrenza il turco può giostrare anche sulla trequarti o a sinistra. La grande propensione all'inserimento consente infatti a Elmas di diventare una mezzala dotata di tecnica e personalità, come si evince dal desiderio costante di prendersi la responsabilità di portare la palla: forse anche troppo, specialmente per il gioco rapido del Napoli, al quale il 19enne dovrà adeguarsi possibilmente lasciando a casa i lati più spigolosi del carattere che finora, in 93 presenze collezionate in carriera, gli hanno fruttato 20 ammonizioni, di cui 6 in ambito europeo.

LE ULTIME SU JAMES - Da Marek Hamsik ad appunto Fabian Ruiz: i paragoni per Elmas si sprecano e chissà che in attesa del colpo da novanta non sia proprio lui l'innesto di qualità auspicato da Ancelotti, che da Dimaro tiene vivo il sogno James Rodriguez nonostante le notizie contrastanti che arrivano dalla Spagna e soprattutto dalla Colombia che segnalano il netto sorpasso dell'Atletico Madrid nella corsa all'asso in uscita dal Real. Il tecnico emiliano dal palco del ritiro ha smentito l'imminente chiusura di qualsiasi trattativa che coinvolga il suo pupillo, col quale esisterebbe una sorta di patto morale. Basterà una stretta di mano telefonica per superare i pesanti dissidi sulla formula tuttora esistenti tra De Laurentiis e Florentino Perez? Al momento la risposta è negativa, specialmente qualora il pressing più deciso dell'Atletico dovesse andare avanti. In attesa di sviluppi sul fronte James, Ancelotti si coccola Elmas, il turco-macedone che studia da Fabian Ruiz.