Sergio Conceicao (Ansa)
Sergio Conceicao (Ansa)

Napoli, 24 maggio 2021 - Neanche il tempo di digerire la delusione per la Champions League sfumata ieri a causa del deludente pareggio contro il Verona che il Napoli pensa già al futuro: futuro che molto probabilmente parlerà portoghese grazie a Sergio Conceicao, che sarebbe il prescelto di Aurelio De Laurentiis per raccogliere l'eredità di Gennaro Gattuso.

Pronto un biennale

Il biglietto da visita dell'attuale allenatore del Porto è stato il doppio confronto con la Juventus, eliminata dalla Champions proprio dal club lusitano grazie all'organizzazione difensiva data da Conceicao, che dovrebbe cominciare la sua avventura all'ombra del Vesuvio nei prossimi giorni: forse già mercoledì, quando secondo alcune voci che circolano nel capoluogo campano potrebbe essere in programma la presentazione di colui che in patria si è imposto come la risposta portoghese al 'cholismo' di Simeone nel segno di un 4-4-2 tutto grinta e pressing. Sembrano quindi accantonate le piste che portavano a Massimiliano Allegri e Luciano Spalletti, i cui arrivi erano evidentemente strettamente collegati alla qualificazione alla prossima Champions League: a spuntarla dovrebbe essere a sorpresa Conceicao, pronto a legarsi al Napoli per i prossimi 2 anni.

Leggi anche - Europei 2021, al via il raduno dell'Italia