Elif Elmas, 19 anni
Elif Elmas, 19 anni

Napoli, 11 luglio 2019 - Ieri l'affare sembrava fatto, oggi invece emergono degli ostacoli che allontanano l'approdo di Elif Elmas a Napoli, al punto che i tempi per la chiusura della trattativa si dilatano.

BALLANO 5 MILIONI - I problemi sono sorti in particolare sotto il profilo economico, con il Fenerbahce che al momento non pare disposto ad abbassare le proprie pretese per lasciar partire il macedone di origine turca che ha stregato Aurelio De Laurentiis: la società di Istanbul continua a chiedere 20 milioni per il classe '99, per il quale il club partenopeo finora ha offerto al massimo 15 milioni più bonus. E' stato proprio quest'ultimo il pomo della discordia, con la trattativa che attualmente si è arenata in attesa di novità, in un senso o nell'altro. Difficile ipotizzare cosa accadrà: il Napoli potrebbe rilanciare oppure attendere che il Fenerbahce scenda a più miti consigli per un giovane talento la cui maturazione deve ancora completarsi. Lo conferma un carattere decisamente fumantino, che in 93 presenze ufficiali in carriera gli ha fruttato già 20 ammonizioni, di cui 6 nei match internazionali, dove, si sa, il metro arbitrale è più severo. Non solo i nervi tesi: Elmas ha stregato il quartier generale di Castel Volturno grazie a un destro educato in fase di regia ma anche a una grande capacità di percussione palla al piede, unita appunto a quella personalità fin troppo debordante di cui si diceva ma sulla quale, eventualmente, lavorerà Carlo Ancelotti.

KARNEZIS RESTA - In attesa degli arrivi dal mercato, in casa Napoli si festeggia chi già è in rosa e oggi spegne 34 candeline: è il caso di Orestis Karnezis, che nel giorno del suo compleanno si è concesso una chiacchierata ai microfoni di Radio Kiss Kiss. L'estremo difensore greco ha innanzitutto confermato la sua permanenza nel capoluogo campano, cosa non così scontata fino a qualche settimana fa. "Voglio rimanere qui: il gruppo è unito e mi ci trovo bene e, inoltre, spero di vincere qualche trofeo qui". Per farlo, il Napoli quest'anno può contare su un pacchetto arretrato da urlo. "Manolas e Koulibaly formano una coppia fortissima - afferma Karnezis - e Meret è uno dei talenti più cristallini del ruolo: la sua carriera dipende solo da lui ed essere allenati da un tecnico come Ancelotti è un'immensa fortuna". Infine, l'immancabile domanda sul tormentone James Rodriguez, sul quale il greco dribbla alla grande. "In spogliatoio non parliamo di mercato: è un tasto di pertinenza solo della società".