Zielinski in azione contro il Cagliari (Ansa)
Zielinski in azione contro il Cagliari (Ansa)

Napoli, 1 maggio 2021 - Avere il destino nelle proprie mani: è questo il privilegio che ha conquistato il Napoli nella scorsa giornata di campionato grazie al successo sul Torino e alle contemporanee frenate di Juventus e Milan. Per raggiungere la Champions League agli azzurri serviranno 13 punti nelle ultime 5 partite del torneo: il prossimo ostacolo da superare sarà il Cagliari, che si presenterà domenica 2 maggio alle 15 allo Stadio Maradona per andare a caccia del quarto successo di fila che sarebbe prezioso in ottica salvezza.

Le probabili formazioni

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, M. Rui; F. Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All.: Gattuso

Cagliari (3-4-1-2): Vicario; Ceppitelli, Godin, Carboni; Nandez, Duncan, Deiola, Lykogiannis; Nainggolan; J. Pedro, Pavoletti. All.: Semplici

Orari tv e dove vederla

Napoli-Cagliari (fischio d'inizio alle 15) sarà trasmessa in diretta tv e in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 252 del satellite). Disponibile anche lo streaming sul dispositivo SkyGo.

Qui Napoli

Se il Cagliari insegue il poker, gli azzurri mirano al tris di vittorie consecutive che significherebbe un altro mattone in chiave Champions. Calendario alla mano, forse quella contro i sardi, almeno sulla carta, rappresenta l'ultima partita veramente dura per un Napoli in piena salute e abbondanza, visto che restano fuori i soliti lungodegenti Ospina e Ghoulam più il carneade Lobotka. Tra i pali toccherà dunque ancora a Meret, protetto al centro da Manolas e Koulibaly: a destra scorrazzerà Di Lorenzo, mentre a sinistra sono in ballottaggio Mario Rui e Hysaj, con il primo in vantaggio. Nonostante la gemma che ha contribuito a stendere il Torino, Bakayoko partirà dalla panchina: a comporre la mediana saranno quindi Demme e Fabian Ruiz. I principali dubbi di Gattuso albergano in attacco, dove gli unici certi di una maglia sono Zielinski e Insigne: le altre se le contendono Politano e Lozano da una parte e Osimhen e Mertens dall'altra, con i primi in pole.

Qui Cagliari

 

L'incubo Covid è alle spalle ma difficilmente al Maradona tra i pali ci sarà Cragno: probabile che tocchi ancora a Vicario, assistito da Ceppitelli, Godin e Carboni, con Nandez, Duncan, Deiola e Lykogiannis a centrocampo. Sulla trequarti toccherà a Nainggolan, che rifornirà Joao Pedro e uno tra Pavoletti e Simeone, con l'ex di turno favorito.

Leggi anche - Serie A, Crotone-Inter 0-2