Muriel accerchiato da Bakayoko e Maksimovic nell'andata fra Napoli e Atalanta (Ansa)
Muriel accerchiato da Bakayoko e Maksimovic nell'andata fra Napoli e Atalanta (Ansa)

Napoli, 3 febbraio 2021 - Napoli e Atalanta si affrontano allo Stadio Diego Armando Maradona nell'andata della semifinale di Coppa Italia. Dopo il successo (1-2) della Juventus sull'Inter emerso nella prima semifinale, allo stadio Diego Armando Maradona esce una gara senza reti.  Nel primo tempo la Dea crea diverse occasioni per portarsi in vantaggio, mentre nella ripresa le emozioni latitano. Partenopei spenti e molto difensivisti, che non hanno mai impensierito Gollini. Il passaggio del turno si deciderà la prossima settimana al Gewiss Stadium di Bergamo 

Primo tempo

Gattuso e Gasperini si schierano a specchio con il 3-4-3. Da una parte Politano, Lozano e Insigne, dall'altra Pessina, Muriel e Zapata compongono i tridenti offensivi. Il Napoli al minuto 7 ruba palla sulla trequarti avversaria, Insigne calcia da fuori area e trova la risposta di Gollini in tuffo. L'Atalanta risponde con una punizione calciata molto bene da Muriel, che da posizione complicatissima costringe Ospina ad una parata non semplice in arretramento. I bergamaschi spingono sull'acceleratore e al 29' Pessina combina con Toloi, che si spinge in attacco e dopo una triangolazione si ritrova di fronte al portiere partenopeo; il difensore brasiliano colpisce a lato. Ci prova anche Zapata al volo di sinistro, palla alta. Gli azzurri non riescono ad uscire dalla propria metà campo fino agli ultimi secondi, quando Demme calcia rasoterra mezzo metro a lato rispetto al palo alla destra di Gollini.

Leggi anche: Cagliari, ufficiale l'arrivo di Asamoah

Secondo tempo

Gli ospiti minacciano la porta avversaria a pochi secondi dal via della ripresa. Un filtrante non agganciato da Pessina risulta buono per Muriel, che calcia in estirada ma trova l'opposizione in uscita bassa di Ospina. Il portiere del Napoli, oggi chiamato spesso in causa, blocca anche il colpo di testa di Zapata sugli sviluppi di un corner al 60'. Il match subisce alcune interruzioni e diventa povero di opportunità da gol. I padroni di casa faticano tantissimo a farsi vedere negli ultimi sedici metri e anche gli ospiti, nell'ultima mezz'ora di gara, non calciano praticamente mai nello specchio della porta avversario.

Napoli-Atalanta 0-0, rivivi la diretta

Tabellino

NAPOLI (3-4-3): Ospina; Maksimovic, Manolas, Koulibaly; Di Lorenzo, Bakayoko, Demme (22' st Elmas), Hysaj; Politano (21' st Petagna), Lozano (37' st Osimhen), Insigne (24' st Zielinski). A disp.: Meret, Contini, Mario Rui, Ghoulam, Rrahmani, Lobotka, Cioffi. Allenatore: Gattuso.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina (28' st Pasalic); Muriel (28' st Ilicic), Zapata (35' st Lammers). A disp.: Gelmi, Rossi, Ghislandi, Ruggeri, Scalvini, Caldara, Malinovskyi, Miranchuk, Gyabuaa. Allenatore: Gasperini.

Arbitro: Fabbri di Ravenna.

Note: serata serena, terreno in discrete condizioni. Ammoniti: Romero, Koulibaly. Angoli: 4-10. Recupero: 0'; 6'.