26 mar 2022

Napoli, si ferma ancora Anguissa

Di nuovo noie muscolari per il camerunese, in dubbio per Bergamo ma vicino alla permanenza in azzurro

giusy anna maria d'alessio
Sport
André Frank Anguissa (Ansa)
André Frank Anguissa (Ansa)

Napoli, 26 marzo 2022 - Ci sono soste che capitano nel momento più opportuno sotto ogni punto di vista. Poi c'è quella in corso che non solo ha interrotto il periodo d'oro vissuto dal Napoli ma che rischia di recare con sé ulteriori complicazioni in vista della difficile trasferta di Bergamo in programma alla ripresa.

Un problema di vecchia data

Ulteriori perché in effetti contro l'Atalanta saranno già fuori causa Osimhen e Rrahmani per squalifica e Di Lorenzo, Petagna e Meret per infortunio: un esercito di titolarissimi e seconde linee di livello che depaupera le scelte a disposizione di Luciano Spalletti, che potrebbe fare i conti con un'altra defezione piuttosto pesante sulla linea della mediana. Neanche il tempo di riabbracciare Anguissa e il mix di qualità e quantità che appartiene al suo bagaglio che il camerunese ha dovuto di nuovo alzare bandiera bianca per un altro, l'ennesimo, guaio muscolare. La partita incriminata è quella contro l'Udinese, conclusa dal classe '95 con una preoccupante smorfia sul viso che si sarebbe poi rivelata l'anticamera della rinuncia alla chiamata della propria Nazionale. La speranza di Spalletti era tutta riposta nella pausa del campionato e nel suo possibile effetto salvifico: speranza verosimilmente vana, specialmente se il problema in questione fosse quello ormai consueto agli adduttori. Anguissa è infatti tormentato dal medesimo acciacco occorso nella gara con l'Inter: da allora le assenze forzate contro Cagliari, Lazio e Barcellona, praticamente le sfide che, nel e nel male, hanno segnato un punto di svolta nella stagione del Napoli. All'orizzonte c'è un appuntamento ancora più delicato, quello di Bergamo, che gli azzurri rischiano di vivere a ranghi ridottissimi.

Aria di riscatto

In realtà, snocciolando i nomi attualmente fermi ai box, dietro quello di Anguissa ci sono le maggiori speranze di recupero in vista dell'Atalanta. Speranze alimentate dalle stesse parole a mezzo social del camerunese, che da qui al termine della stagione giocherà una partita forse ancora più importante di quelle in programma sul rettangolo verde. In ballo c'è la permanenza all'ombra del Vesuvio da trasformare in realtà con il riscatto del cartellino da parte del Napoli, che dal canto suo ha già allacciato i contatti con il Fulham per limare costi e tempi dell'operazione. Insomma, i 'come' e 'quando' sono ancora da definire, ma 'se' non sembrano esistere: il club partenopeo per il centrocampo del futuro vuole continuare a puntare su Anguissa, il colosso fragile della mediana.

Napoli, Zanoli: "Pronto a sostituire Di Lorenzo"

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?