Gianni Infantino
Gianni Infantino

Milano, 18 ottobre 2021 - A caccia di consensi. Gianni Infantino non molla l'idea di cambiare l'organizzazione dei Mondiali, riducendo da quattro a due anni i tempi di attesa fra un'edizione e l'altra. Questo nonostante il muro eretto dalla Uefa, dall'Eca e da altri soggetti. Il numero uno della Fifa, secondo quanto riportato dall'emittente TyC Sports, si trova in Argentina per un incontro con i vertici dell'Afa (Asociación del Fútbol Argentino). Non solo, perché nei prossimi giorni Infantino farà visita anche alle Federazioni calcistiche degli altri principali Paesi sudamericani. 

Riunioni con i ct

L'obiettivo come detto è quello di riuscire a portare dalla sua parte più forze. In questo senso, la Fifa ha organizzato una serie di videoconferenze su un potenziale nuovo calendario dal 2024, invitando alcuni commissari tecnici. Le riunioni sono state fissate per domani e giovedì. Le discussioni saranno condotte dal Fifa Chief of Globall Football Development, Arsene Wenger e fra i punti che verranno toccati vi sono la salute dei giocatori, le finestre internazionali e appunto la frequenza dei Mondiali. "Il loro contributo è essenziale - le parole dell'ex allenatore dell'Arsenal - Le opportunità per noi di stare insieme sono poche e lontane tra loro, ma dobbiamo sfruttarle poiché tale dialogo aiuta tutti noi a proteggere il posto unico che il calcio ha nel mondo e a renderlo veramente globale".

Leggi anche: Champions, probabili formazioni e orari tv