Gianni Infantino (Ansa)
Gianni Infantino (Ansa)

Roma, 28 novembre 2021 - "Per l'Italia sarà dura qualificarsi al Mondiale, ma lo sarà anche per gli altri". Gianni Infantino, presidente della FIFA, ha parlato a Dazn dei playoff che si disputeranno a marzo per qualificarsi al Mondiale di Qatar 2022. Una delle protagoniste sarà l'Italia, che non è riuscita a superare il turno da prima del suo girone e dovrà affrontare un'eventuale doppia sfida: prima con la Macedonia del Nord e, in caso di vittoria, con la vincente tra Portogallo e Turchia.

Infantino: "Mondiale ogni due anni può alzare il livello"

Gianni Infantino ha dichiarato che l'Italia ha buone chance di qualificarsi al prossimo Mondiale, nonostante "sarà dura perché dovrà fare un paio di spareggi". Il doppio playoff non agevola i piani degli Azzurri, che secondo il presidente Fifa "sono una Nazionale di assoluta classe". Tiene sempre banco tra i vertici del calcio mondiale la possibilità di disputare i Mondiali ogni due anni anziché ogni quattro: "Questa modalità può aiutare a far crescere il livello del calcio, poiché chi magari non si qualifica per un mondiale non dovrà attendere ben quattro anni", ha affermato Infantino. "In Italia c'è una passione che non si trova in altri Paesi. Ci sono tante cose da fare, ma non dimentichiamo che la nazionale di Mancini è campione d'Europa e non è cosa da poco. Il calcio italiano è in cima al mondo e io sono convinto che con qualche piccolo accorgimento può ritornare al top".

Leggi anche: Serie A, i risultati di oggi