Modric (LaPresse)
Modric (LaPresse)

Milano, 17 luglio 2019 – L’indiscrezione rimbalzata in queste ore agli onori delle cronache di calciomercato è di quelle a dir poco clamorose: il Milan sarebbe infatti sulle tracce di Luka Modric. Una bomba di mercato che ha fatto sobbalzare i cuori dei tifosi rossoneri, i quali rischiano però di fare i conti con la realtà che è ben più spietata dei sogni: strappare al Real Madrid il croato, vincitore pochi mesi fa del Pallone d’Oro e titolare di un contratto con i Blancos fino al 2021, appare infatti tutt’altro che semplice, anche perché il giocatore guadagna più di 12 milioni di euro l’anno. Cifre fuori portata, al momento, per le casse dei rossoneri che sono sotto la lente d’ingrandimento della UEFA e potrebbero permettersi un affare di questa portata solo in caso di apertura da parte del Real ad un prestito – magari oneroso – con diritto di riscatto.

Dell’interessamento del Milan nei confronti di Modric – che la scorsa estate è stata a lungo oggetto del desiderio dell’Inter – si parla ovviamente anche in Spagna visto che la cosa è stata riportata persino da diversi quotidiani iberici tra cui Marca che parla di un’operazione decisamente in salita per via dei costi e delle volontà del giocatore – che sarebbe intenzionato a restare a Madrid – e di mister di Zidane che non vorrebbe privarsi di una pedina di assoluta qualità come Modric. Di diverso avviso sembra essere il giornalista spagnolo e biografo di Modric, Vicente Azpitarte, che ha riacceso i desideri dei tifosi rossoneri pubblicando una foto del croato con la maglia del Milan che si intravede sotto a quel del Real, strappata in un punto centrale. Al momento, come detto, ci sarebbero stati soltanto semplici sondaggi da parte del Milan, ma non è detto che il tutto prenda quota magari grazie anche al lavoro diplomatico del nuovo dirigente rossonero Zvonimir Boban, connazionale e grande estimatore di Modric.