Kessié pareggia su rigore (Ansa)
Kessié pareggia su rigore (Ansa)

Milano, 3 marzo 2021 - Il Milan ospita a San Siro l'Udinese per la 25esima giornata di Serie A. Il match appare piuttosto bloccato e molto fisico, ma nella ripresa entrambe le squadre alzano i ritmi. A sbloccare il risultato è Rodrigo Becao, che sugli sviluppi di un calcio d'angolo colpisce di testa e beffa Donnarumma, assolutamente non impeccabile nel suo intervento. I friulani sciupano il vantaggio proprio all'ultimo secondo: Stryger Larsen commette un fallo di mano molto ingenuo in area nell'ultimo pallone della partita, allo scadere del recupero. Kessié realizza il rigore al 96' e fissa il risultato sull'1-1 finale. Ora il Diavolo attende l'Inter, che scenderà in campo domani contro il Parma.

Milan-Udinese 1-1, rivivi la diretta

Serie A, risultati e classifica

Primo tempo

Pioli, privo di Ibrahimovic (infortunato e a Sanremo), schiera un 4-2-3-1 con Castillejo, Diaz e Rebic alle spalle di Leao. Gotti si presenta a San Siro con il 3-5-1-1, dove De Paul e Pereyra hanno il compito di supportare in avanti l'unica punta Nestorovski. Brahim Diaz cerca di dare la sveglia ad un inizio di match piuttosto sonnolento. Al 19' lo spagnolo ci prova con un destro a giro da fuori, Musso blocca con un tuffo plastico. La partita si innervosisce col passare dei minuti a causa di alcuni contrasti duri da una parte e dell'altra. Castillejo si accende al 39', quando con un controllo orientato va via alla marcatura degli avversari e punta la porta; il suo tiro rasoterra viene respinto efficacemente con i piedi dal portiere.

Secondo tempo

 

L'Udinese apre il secondo tempo con un'occasione clamorosa. Theo Hernandez commette una follia con un retropassaggio sbagliato in area che innesca Pereyra, il quale si porta sul fondo e con Donnarumma fuori dai pali scodella in mezzo all'area. Nestorovski arriva comodo sul pallone di testa, ma colpisce troppo centrale e Romagnoli con un salvataggio estremo evita il gol sulla linea di porta. Dall'altra parte Meité calcia dai venti metri di sinistro e Musso devìa sopra la traversa. Il portiere friulano si supera proprio sul corner successivo, quando è costretto ad un intervento felino sul colpo di testa di Kessié. Gli ospiti sbloccano il risultato al minuto 68. Becao impatta in terzo tempo un traversone diretto da calcio d'angolo; il suo colpo di testa è molto lento e centrale ma in qualche modo inganna Donnarumma, che non riesce a respingere. Il Milan si riversa in attacco alla ricerca del pari. Leao tenta di testa al 77', ma spedisce il pallone largo. L'assalto finale del Diavolo ottiene i propri frutti al 96', quando Stryger Larsen commette un'ingenuità incredibile: tocca con il braccio altissimo l'ultimo cross della partita, l'arbitro vede tutto e concede il penalty. Kessié si presenta dagli undici metri e firma l'1-1.

Tabellino

Milan (4-2-3-1): G.Donnarumma; Kalulu (18'st Calabria), Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali (1'st Meite), Kessié; Castillejo (30'st Saelemakers), Brahim Diaz (18'st Hauge), Rebic; Leao. In panchina: Tatarusanu, A. Donnarumma, Tomori, Gabbia, Dalot, Krunic. Allenatore: Pioli.

Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao, Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Arslan (26'st Walace), Makengo (11'st Llorente), Zeegelaar (26'st Stryger Larsen); Pereyra (37'st Samir); Nestorovski. In panchina: Scuffet, Gasparini, De Maio, Micin, Ouwejan, Braaf, Okaka. Allenatore: Gotti.

Arbitro: Massa di Imperia. 

Reti: 23'st Becao, 51'st Kessié (rig). Note: serata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Rebic, Theo Hernandez, Zeegelaar, Romagnoli, Kessie. Angoli: 7-2 per il Milan. Recupero: 2'; 6'.

Leggi anche: Juventus-Napoli, il recupero si giocherà il 17 marzo