Festa Milan dopo la vittoria contro la Lazio (Ansa)
Festa Milan dopo la vittoria contro la Lazio (Ansa)

Milano, 12 settembre 2021- Continua la grande marcia del Milan in questa Serie A: i rossoneri vincono la loro terza partita consecutiva in campionato battendo la Lazio per 2-0 con una rete per tempo. protagonisti assoluti della sfida Leao ma soprattutto Zlatan Ibrahimovic, andato in gol poco dopo il suo ingresso in campo.

Milan-Lazio 2-0, rivivi la diretta

Serie A, le partite della domenica

Classifica aggiornata di Serie A

Primo tempo

Inizia subito bene la squadra di Pioli e dopo quattro minuti di gioco diventa pericolosa con un colpo di testa di Tomori indirizzato verso la porta. Il Milan continua a fare il suo gioco contro una Lazio che difficilmente risponde ai colpi e che non riesce mai a impensierire Maignan, rimasto inoperoso per gran parte del primo tempo. I rossoneri ci riprovano al 24' con Calabria, ma la grande occasione per sbloccare la partita arriva a pochi minuti dall'intervallo: al 45' Leao si infiamma, scambia il pallone con Rebic e batte Pepe Reina con il suo destro. Prima del fischio dell'arbitro il Milan guadagna anche un calcio di rigore per un fallo di Immobile revisionato al Var. Dal dischetto si presenta Kessie che questa volta non centra l'obiettivo.

Secondo tempo

Anche nella ripresa il copione resta lo stesso, con i rossoneri che provano a fare la partita e la Lazio che non accelera mai. Nel secondo tempo però le emozioni sono pochissime: i biancocelesti di Sarri nonostante lo svantaggio non provano mai a riversarsi nella metà campo avversaria, risultando sempre poco incisivi negli ultimi metri. L'unica scintilla in grado di riaccendere la partita è l'ingresso di Zlatan Ibrahimovic che impiega soltanto sette minuti per lasciare il segno con il gol del 2-0, arrivato a porta praticamente sguarnita. L'unico sussulto per la Lazio arriva dopo il triplice fischio, con Maurizio Sarri che saluta il match con un cartellino rosso.

Milan-Lazio 2-0, Pioli: "Ibra ha il fuoco dentro"

Tabellino

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Romagnoli, Tomori, Hernández; Tonali, Kessie (16' st Bakayoko - 29' st Bennacer); Florenzi (16' st Saelemaekers), Díaz (35' st Ballo-Touré), Leao (15' st Ibrahimovic); Rebic (1 Tatarușanu, 46 Gabbia, 20 Kalulu, 24 Kjaer, 7 Castillejo, 27 Maldini, 64 Pellegri) All.: Pioli. 

Lazio (4-3-3): Reina; Marusic (19' st Lazzari), Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic (29' st Basic), Lucas Leiva, Luis Alberto (19' st Zaccagni); Pedro (39' st Moro), Immobile (39' st Muriqi), Felipe Anderson (31 Adamonis, 1 Strakosha, 4 Patric, 26 Radu, 8 Akpa Akpro, 32 Cataldi, 5 Escalante). All.: Sarri. 

Arbitro: Chiffi di Padova. 

Reti: nel pt 45' Leao; nel st 21' Ibrahimovic. Angoli: 5 a 1 per il Milan. Recupero: 3' e 4'. Espulsi: 49' st Sarri. Ammoniti: Marusic, Hysaj, Bakayoko per gioco falloso, Luis Alberto, Reina per comportamento non regolamentare. Spettatori: 36.207.

Leggi anche - Serie A, terza giornata: festeggiano Genoa, Torino e Udinese