Stemma del Milan
Stemma del Milan

Milano, 10 novembre 2021 - Lo stemma AC Milan non può essere registrato a livello internazionale perchè marchio già in uso Germania, da un'azienda di prodotti di cancelleria. Lo ha deciso il Tribunale dell'Unione europea respingendo il ricorso presentato dalla società rossonera.

La società calcistica italiana AC Milan presentò, nel febbraio del 2017, all'Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) una domanda di registrazione internazionale, che designa l'Unione europea ai sensi del regolamento sul marchio dell'Unione europea, per il seguente segno figurativo e che riguardava, tra l'altro, anche articoli di cancelleria e per ufficio. 

Così nell'aprile 2017, la società tedesca InterES Handels- und Dienstleistungs Gesellschaft mbH & Co KG, che produce materiali da disegno, pennarelli e altri articoli del genere, ha presentato un'opposizione contro la registrazione richiesta sulla base del marchio denominativo tedesco Milan, depositato dall'azienda tedesca nel 1984 e registrato nel 1988. Inoltre il marchio designa nella sostanza prodotti identici e simili a quelli compresi nella domanda dell'AC Milan. A causa della somiglianza del marchio richiesto con il suo marchio anteriore, la registrazione del primo sarebbe idonea a provocare un rischio di confusione da parte del pubblico tedesco, ha sostenuto la società tedesca.

Il marchio della InterES Handels- und Dienstleistungs Gesellschaft mbH & Co KG

L'EUIPO aveva accolto in toto l'ipotesi della InterES Handels- und Dienstleistungs Gesellschaft mbH & Co KG nel 14 febbraio 2020, e l'AC Milan aveva proposto un ricorso contro la decisione dinanzi al Tribunale dell'Unione europea, oggi respinto integralmente.