Mandzukic (LaPresse)
Mandzukic (LaPresse)

Milano, 13 dicembre 2019 – Venerdì in palestra per il Milan che, vista anche la lieve coltre di neve caduta sui campi di Milanello, ha svolto una seduta di scarico al coperto. Domani invece i rossoneri svolgeranno la consueta seduta di rifinitura che consentirà a mister Stefano Pioli di prendere le decisioni definitive sulla formazione da schierare domenica alle 15 contro il Sassuolo, nel giorno dei festeggiamenti per il centoventesimo compleanno del Milan. In realtà Stefano Pioli non sembra avere grossi dubbi sull’undici titolare che scenderà in campo: l’allenatore emiliano dovrebbe infatti confermare la formazione che ha già affrontato Parma e Bologna. Davanti a Donnarumma, nell’ormai collaudato 4-3-3, dovrebbero quindi giocare Conti, Musacchio, Romagnoli e Theo Hernandez. La linea di centrocampo dovrebbe essere invece composta da Kessié, Bennacer e Bonaventura che supporterebbero il tridente offensivo formato da Suso, Piatek e Calhanoglu.

La società rossonera, nel frattempo, resta più vigile che mai anche sul mercato. L’obiettivo numero uno del club di via Aldo Rossi resta Zlatan Ibrahimovic che però sta prendendo più tempo del previsto per rispondere alla proposta di contratto (sei mesi più un anno in caso di qualificazione in Champions League) fattagli dal Milan che, stando a quanto filtra in questi giorni, si starebbe spazientendo per l’attesa. Qualora questa pista tramontasse, i rossoneri non vorrebbero farsi trovare impreparati: per questo avrebbero sondato il terreno per capire l’eventuale possibilità di ingaggiare Mario Mandzukic. Il croato classe 1986 è ormai finito ai margini della rosa a disposizione di Maurizio Sarri e potrebbe quindi accettare la corte rossonera. Per vedere se questa ipotesi di mercato prenderà corpo bisognerà comunque aspettare ancora qualche settimana.